closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 06.12.2020

Mentre impazza il pallottoliere in vista del voto parlamentare sul Mes, Pd e M5S provano a puntellare il governo. Il numero dei dissidenti grillini si riduce e Conte per il suo intervento in aula apre l’ombrello del Recovery europeo. Gualtieri: «Sono assolutamente fiducioso» 

IN PIAZZA IN TUTTA ITALIA

Priorità alla scuola in piazza contro la Dad: «Torniamo in aula per restare»

Roberto Ciccarelli

Firenze, Bologna, Modena, Faenza, Ancona, Napoli e la Campania, Bari. Ieri è continuata la mobilitazione del movimento dei genitori, studenti e docenti «Priorità alla scuola» che chiede il potenziamento immediato di spazi, trasporti e monitoraggio sanitario per riaprire tutte le scuole in sicurezza. E oggi la staffetta passa a Torino e Milano. «È scandaloso che governo e enti locali non siano stati in grado di pensare a un rientro al 100% dal 7 gennaio, ma solo del 75% - sostiene il movimento - Fino ad ora hanno chiuso le scuole non per risolvere i problemi, ma perché sono l’unica cosa da sacrificare senza che la popolazione insorga. Stanno sacrificando un’intera generazione». Ieri la ministra Azzolina ha chiesto una «corsia preferenziale per i test rapidi e i tamponi»

Scuola

Via il voto in numeri alle elementari, «la pagella dalla parte dei bambini»

Roberto Pietrobon

A coordinare il gruppo di lavoro ministeriale che ha scritto le nuove linee guida, la professoressa Elisabetta Nigris, preside del corso di laurea in scienze della formazione primaria presso l’Università di Milano Bicocca: «Si passa a un sistema di valutazione di tipo formativo che accompagna il percorso degli apprendimenti e identifica le potenzialità e non le lacune per poi sanzionarle»

Dal 4 novembre le scuole aperte per l’insegnamento di sostegno

Roberto Ciccarelli

Da più di un mese proseguono le lezioni in presenza nelle superiori per il sostegno agli studenti. Ogni scuola e regione ha adottato soluzioni d'emergenza. Le difficoltà i timori e lo spirito di servizio dei docenti. La testimonianza delle attività dalla Toscana

EUROPA/TURCHIA

«Le 100 ragioni delle donne per processare Erdogan»

Chiara Cruciati

La campagna: portare il regime turco all’Aja per femminicidio, genocidio e crimini di genere. Intervista a Melike Yasar, portavoce del  comitato per le relazioni internazionali del Movimento delle donne curde in Europa: «In Turchia e nelle regioni occupate dallo Stato turco le donne sono rapite, stuprate, vendute, rese oggetto e spinte verso ruoli di genere conservatori, soffocate dalla società patriarcale»

Cultura

Mathias Énard, il contrabbandiere delle parole ritrovate

Guido Caldiron

Intervista allo scrittore francese ospite oggi nell'ambito di «Vita Nova». Letteratura e poesia come strumenti di viaggio che intrecciano le culture e interrogano le memorie. «Contrapporre Oriente e Occidente significa interrompere in modo artificiale una linea di continuità che nel corso della storia si è alimentata di rotture come di passaggi. Amo l’idea dell’esilio, della necessità di spostarsi, perfino la condizione dell’apostata. Mi piacciono quelli che si trovano dove non dovrebbero essere»

Visioni

Racchiudere in un gesto «La città del teatro»

Silvia Nugara

Il film, girato a Santarcangelo 50 e ora a Filmmaker, sperimenta un nuovo incontro tra cinema e scena. Chiara Caterina, Maria Giovanna Cicciari, Riccardo Giacconi, Enrico Maisto, Leandro Picarella:dal progetto «Transfert per Kamera» cinque giovani registi per altrettanti spettacoli. La scommessa di una forma «ibrida» nell’imprevedibilità

Riconvertiamo la fabbrica di armi in Sardegna

Lega Internazionale di Donne per la Pace e la Libertà

Al Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli. Richiesta di incontro per presentare un progetto da realizzare in Sardegna sulla riconversione di una fabbrica di bombe in un polo caseario regionale, attraverso le risorse del Recovery Fund

Raffaello, come la leggenda si fece Accademia

Manuel Barrese

Una studiata mostra sulla centralità del canone raffaellesco nelle teorie e nelle pratiche di scuola. Assumono nuova importanza materiali artistici di grande qualità solitamente non visibili, come certe finissime incisioni tratte dal Sanzio

Processo intellettuale e forma degli oggetti

Marcello Barbanera

L’archeologo tedesco Dietrich Boschung analizza le immagini dell’antichità dal punto di vista «morfomatico», come manifestazioni materiali di concetti: Art and Efficacy, Wilhelm Fink Verlag

Del buon uso delle fonti letterarie di Carducci

Massimo Raffaeli

Commento di Roberto Tissoni ai «Juvenilia» (Storia e Letteratura) e «bussola» (da Carocci) di Federico Casari e Carlo Caruso: la verità di Carducci oltre i confini della sua biblioteca

Stella Rudolph, vivere e morire con Carlo Maratti

Stefano Pierguidi

Tipologia anglosassone del grande studioso dedito a un solo artista: da poco scomparsa, la studiosa americana ha sviscerato vita e opere dell’«arbitro» della pittura romana post-barocca, rispecchiandovisi. La lettura del dipinto-apoteosi di Niccolò Maria Pallavicini con il cenno a Oscar Wilde...

La parola che seduce, da Omero all’Atene di Pericle

Carlo Franco

Potenzialità e pericoli dell’arte del persuadere nell’antica Grecia: un’indagine di Laura Pepe dentro il mito (Troia, Ulisse) e il discorso pubblico (assemblea, tribunale): La voce delle sirene, per Laterza

Lettura prismatica di Cartier-Bresson

Daniele Capra

Pinault, Leibovitz, Cercas, Wenders, Aubenas selezionano il loro Henri Cartier-Bresson e lo allestiscono... Una mostra di mostre a partire dal corpus che il maestro approntò nel 1973: la Master Collection