closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 06.12.2018

Niente «carta famiglia» per gli immigrati poveri. Passa un emendamento alla legge di bilancio che prevede sconti solo per gli italiani e i cittadini Ue con almeno tre figli. E no all’aumento dei fondi per gli orfani dei femminicidi. Carfagna: «Una bastardata»

Politica

Famiglia formato Lega: niente bonus né sconti agli stranieri

Roberto Ciccarelli

La commissione Bilancio alla Camera ha approvato un emendamento alla legge di bilancio che cancella, tra i destinatari della “carta famiglia”, chi non è nato nell'Ue. E ora le regioni potranno spendere i fondi vincolati a garantire l'assistenza sanitaria agli stranieri non iscritti al Servizio sanitario nazionale. No ai fondi per i figli delle vittime di femminicidi. Carfagna (Forza Italia): "Una bastardata del govearno". Le donne potranno lavorare fino al nono mese di gravidanza. Per la Cgil è "un colpo ai loro diritti e a quelli delle precarie"

Lavoro

Il «navigator» non è un meme, ma un «manager dell’anima»

Roberto Ciccarelli

Alla scoperta delle politiche attive del lavoro. Oggetto di lazzi e meme in rete, il "navigatore" è in realtà un personaggio chiave del governo neoliberale della forza lavoro, già presente in Italia nell'alternanza scuola-lavoro. Ecco perché le uscite televisive di Luigi Di Maio vanno prese sul serio, nonostante tutto

Politica

Il governo delude anche gli industriali Sì Tav

Mauro Ravarino e Maurizio Pagliassotti

Ieri l'incontro a palazzo Chigi, ma l'esecutivo ha scelto di non decidere niente fino alle elezioni europee. Il presidente della Confindustria torinese: "Né la Lega ha il coraggio di dire No alla Tav, né il M5s ha il coraggio di dire Sì"

Cento apre a Zedda: «Basta regali alle destre»

Daniela Preziosi

Bufera in Sinistra italiana. L'ambientalista: proprio perché vogliamo essere autonomi non siamo equidistanti fra Zingaretti e chi lo sfida, ma dal presidente del Lazio ci aspettiamo una svolta

Magistrati contro sul caso Spataro. Anm verso la spaccatura

Andrea Fabozzi

La corrente di destra delle toghe si schiera con il ministro che ha svillaneggiato il procuratore di Torino e paralizza il "sindacato" dei giudici e dei pm. Nessuna difesa collettiva, a metà dicembre può finire la gestione (quasi) unitaria dell'associazione

«Abbiamo 20 nomi dei servizi egiziani». Al-Sisi doveva sapere

Chiara Cruciati

I cinque indagati sono solo l’inizio, dice la famiglia: è provato il coinvolgimento di più persone nell’omicidio di Giulio Regeni. Tra loro Tarek Saber, alto ufficiale della Nsa all'epoca della scomparsa e la morte del ricercatore, poi "pensionato"

Ankara non molla, mandato di cattura per due sauditi

Michele Giorgio

Emessi due mandati di cattura per l'assassinio del giornalista avvenuto il 2 ottobre nel consolato saudita a Istanbul. Il primo nei confronti di Saud al Qahtani, stretto consigliere del principe Mohammed bin Salman e il secondo contro il generale Ahmed al Asiri, ex numero 2 dell'intelligence.

Cultura

La verità irrazionale del dominio

Alessandra Pigliaru

Parla Pinar Selek, scrittrice femminista e intellettuale turca, in Italia per alcuni incontri pubblici. Oggi al festival Le ragazze sono in città, domani alla libreria Tuba e sabato a Più libri più liberi. «Quando ho intrapreso la strada per l’esilio, Istanbul mi ha seguita. Non come un bagaglio, bensì sanguinando dentro di me. Per bloccare l’emorragia, mi sono dovuta fermare. Prima di rivolgermi ai nuovi luoghi, ho toccato ciò che stava soffrendo»

Nganang, una voce contro il colonialismo

Francesca Giommi

Lo scrittore camerunense, che lo scorso anno fu arrestato per aver criticato il presidente-dittatore Paul Biya, è ospite alla Fiera della piccola e media editoria con il suo «La stagione delle prugne», per 66thand2nd

La Grande guerra e i confini ripensati dal femminismo

Bruna Bianchi

Il testo è uno stralcio tratto dall’intervento che l'autrice presenterà nell’ambito del convegno fiorentino «De/clinare percorsi di sottrazione nelle narrazioni di movimenti, pratiche, corpi»

Strategie del cinema futuro a Sorrento

Flaviano De Luca

Incontri sullo stato del settore alle Giornate Professionali, tra tax credit e tecnologie. Annunciati per i prossimi mesi i film di Tarantino, Eastwood e Bonivento

Cosa sappiamo sugli dèi dell’antica Grecia

Giuseppe Caliceti

«Gli dèi, che erano lì sopra l’Olimpo, che era un monte alto come il cielo, guardavano tutto dall’alto verso il basso. E se guardavano in basso cosa guardavano? Guardavano gli uomini. Guardavano la vita degli uomini che si svolgeva sulla terra». «Perché poi allora non c’era ancora la tv. Allora a stare tutto il giorno senza fare niente era una noia! Allora, per me, loro guardavano in basso e guardavano quello che facevano gli uonini e le donne e si divertivano. Sì, insomma, per loro era come vedere la tv! Come mia nonna che guarda una telenovelas alla tv!»

C’è un Ogm vietato nei mangimi europei

Francesco Bilotta

Il lotto di mangime Ogm «incriminato» è stato distribuito negli allevamenti di molti Paesi Ue, Italia compresa. Solo dopo 3 anni, la Commissione ne ha disposto il ritiro

Il suolo europeo è inzuppato di veleni

Francesco Bilotta

L’inquinamento del suolo minaccia l’agricoltura e la salute umana. Per rendere innocue le sostanze nocive è però possibile sfruttare l’azione dei microrganismi

IN MOVIMENTO

Anche le più grandi salite hanno bisogno di una sosta

Matteo Bartocci, Eleonora Martini

Il numero in edicola a dicembre è l'ultimo in questo formato magazine e con questa periodicità. All'epilogo di questa avventura editoriale, è il momento di ringraziare la quantità di persone straordinarie con cui abbiamo avuto il privilegio di lavorare. Con chi vorrà, ci rivedremo sulle pagine del manifesto