closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 06.06.2021

I ministri delle finanze del G7 promettono una tassa sugli utili delle multinazionali di «almeno il 15%». Unanime consenso nell’Ue e negli Usa, che incasserebbero più di tutti. E anche Facebook accetta. La protesta di Oxfam e Osservatorio fiscale europeo: ridicolo, è troppo poco

Economia

Tassa del 15% sulle multinazionali: «È ridicolmente bassa, premiati gli autori degli abusi fiscali»

Roberto Ciccarelli

Dure le reazioni critiche all'accordo fiscale tra i paesi dominanti al G7 di Londra. Oxfam: «La maggioranza dei paesi non accetterà queste briciole». Tax Justice Network: «Il problema è la distribuzione dei proventi, ora rischia di essere iniqua». L'economista Gabriel Zucman, coordinatore dell'Osservatorio fiscale europeo: «Serve un'aliquota al 25%, il15% è un tasso ridicolmente basso.Negli anni Ottanta era al 50%»

Italia

Tutto quello che non torna nel fermo della Sea-Eye 4

Giansandro Merli

Alla nave umanitaria contestata la «regolarità» delle attività di soccorso, nonostante abbia realizzato un'unica missione. Neanche la «notazione volontaria di classe rescue» rilasciata dal Registro navale italiano (Rina) ferma la Guardia costiera, che dispone il blocco dopo un'ispezione di 12 ore. In Germania detenuta una nave commerciale italiana che aveva una sola carenza, la compagnia Grimaldi pronta a fare ricorso

Europa

Campagna elettorale alle porte, Macron lancia gli Stati generali della giustizia

Anna Maria Merlo

Non è solo più il Rassemblement national a declamare «legge e ordine», ma anche i Républicains difendono l’istituzione di pene automatiche, il raddoppio della pena se la vittima è nelle forze dell’ordine oppure la messa sotto controllo giudiziario all’uscita dal carcere dopo aver scontato la pena per le persone condannate per terrorismo

Reportage

Le donne ezide che esistono e resistono

Chiara Cruciati

Rapite e vendute come schiave da Daesh dopo il massacro del 2014, hanno preso le armi per difendersi. E oggi guidano la rinascita. Ma all’appello ancora ne mancano 1.117. A Shengal si curano le ferite di un dramma collettivo

Cultura

Ulla Lenze, un sogno americano all’ombra del Reich

Guido Caldiron

Parla l’autrice di «Le tre vite di Josef Klein», edito da Marsilio. Un emigrato tedesco nella New York degli anni Trenta tra il fascino di Harlem e l’ombra sinistra del nazismo. «Il protagonista si muove dentro una contraddizione: adora il jazz e la società cosmopolita, ma forse collabora con le spie di Hitler»

Winnie e la montagna di scarpette rosa

Francesca Pedroni

Alessandra Ferri in «L’Heure Exquise» rilettura di «Giorni felici» di Samuel Beckett al Ravenna Festival. Un testo riscoperto dall’étoile milanese, Maurice Béjart lo adattò 23 anni fa per Carla Fracci e Micha van Hoecke

Commenti

La Ue conferma i monopoli sui vaccini

Nicoletta Dentico

La proposta UE dà corpo alle posizioni imposte al vertice sulla salute globale del G20 dal dribbling tra Ursula Von der Leyen e Angela Merkel, e alla Dichiarazione di Roma con cui il G20 punta a coordinare la risposta alla pandemia attraverso massicci investimenti, per indurre le industrie a fare quello che si son rifiutate di fare finora: le licenze volontarie

Violenza nei tribunali civili. Lettera a Mattarella e alle ministre Cartabia e Bonetti

Donne in rete contro la violenza

All’indomani del decreto del Tribunale per i minorenni di Roma che prevede l’allontanamento del figlio di Laura Massaro, la decadenza dalla responsabilità genitoriale per la mamma e la sospensione di ogni rapporto tra il bambino e sua madre, D.i.Re – Donne in rete contro la violenza invia una lettera aperta per chiedere “un intervento urgente di tutte le Autorità competenti a tutela dei minori, dei loro sentimenti e delle loro relazioni, affinché sia posto termine alla pratica di mettere in Comunità i minori per rieducarli alla relazione con il padre rifiutato

L'Ultima

Placcaggio antirazzista

Luca Celada

L’encefalopatia traumatica colpisce i giocatori di football. Per i neri però, a causa di pregiudizi razziali, gli indennizzi sono minori. Una giudice ha finalmente chiesto una revisione del sistema

Ron Rash, requiem polifonico per genitore mancato

Luca Briasco

Alternando cinque diversi punti di vista «Un piede in paradiso» ricostruisce la vicenda di un omicidio, preludio alla disgregazione di una intera comunità rurale americana: NN editore

Smelev, ogni cosa è ormai passata, e anche noi siamo di troppo

Valentina Parisi

Per testimoniare l’ampiezza della frattura che si è aperta nella società all’indomani dell’Ottobre, «Il sole dei morti» ricorre ai registri dell’elucubrazione malinconica, del compianto funebre, dell’invettiva: Nell’attacco del romanzo, lo sguardo di una gallina perplessa perché il padrone non la sfama più, da Bompiani

Ruggiti del cuore, in balìa dei bolscevichi

Mario Caramitti

Ivan Bunin descrive i «Giorni maledetti» del 1918-1919 nelle impetuose pagine del suo diario, a tratti ellittiche e ricercate come la sua narrativa d’invenzione: da Voland, prima traduzione italiana

Una androsfinge per Mallarmé

Pasquale Di Palmo

Nuova traduzione per «Eva futura» (1886) del bretone «maudit» Villiers de l’Isle-Adam, che anticipò il cyborg e il distopico: da Marsilio

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.