closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 06.06.2014

Renzi esclude problemi sugli appalti: «Le regole ci sono, la colpa è dei ladri». Ma dopo le inchieste su Mose, Expo, Tav, fondi Ue non è forse il caso di abbandonare la cultura della deroga, del commissario, delle privatizzazioni e dell’eterna emergenza, per un governo «comune» con la destra del territorio e dei servizi?

Italia

Mose, i cannibali del Veneto

Sebastiano Canetta, Ernesto Milanesi

L’inchiesta sul mega-cantiere da oltre 5 miliardi si allarga. E emerge un «sistema» nel cui libro paga si contabilizza di tutto. I soldi sarebbero stati distribuiti grazie ai «fondi neri» di 25 milioni. E in Procura c’è chi immagina che il 20% dell’opera possa rivelarsi una provvista analoga

INTERVISTA A RAFFAELE CANTONE

Cantone: “La politica deve avere il coraggio di fare piazza pulita”

Luca Fazio

Per il presidente dell'autorità nazionale anticorruzione lo scandalo del Mose a Venezia è peggio dell'Expo. Il magistrato, che è in attesa di conoscere con quali "superpoteri" sarà chiamato a vigilare sui cantieri della fiera universale, sa bene che oggi è impossibile revocare gli appalti delle aziende inquisite ma già guarda avanti: "In futuro si potrà fare, basta applicare la legge Severino, sotto il ricatto dell'emergenza non è che possiamo continuare a giustificare ogni tipo di malefatte"

Politica

«La Sel che serve», c’è la terza mozione

Daniela Preziosi

Né con il Pd né dentro nuovi contenitori, fra i vendoliani spunta un altro documento. Ieri primo cambio di casacca, il deputato Ajello passa nel gruppo dei democratici.A Roma domani riunione della lista. Per la scelta della squadra europea il tempo stringe, entro metà giugno deve stare al lavoro

Dalla lista Tsipras a un partito. Di sinistra

Annamaria Rivera

Un processo costituente, dal basso e partecipato, che in Italia e in Europa prenda le distanze da Pd e 5 Stelle. Il cui nucleo fondativo sono i comitati territoriali e non i gruppi dirigenti

Carceri, la grazia dell’Ue. Con riserva per un anno

Eleonora Martini

Il Comitato dei ministri: «Miglioramenti dalla sentenza Torreggiani». Soddisfazione per i provvedimenti volti a risolvere il problema del sovraffollamento carcerario italiano. Ma per i Radicali il giudizio di Strasburgo «fa inorridire»: «Più spazio nelle celle grazie solo ai trasferimenti»

EUROZONA

La freccia di Draghi: tassi negativi della Bce per le banche

Anna Maria Merlo

Per la prima volta tassi negativi sui depositi bancari. Il rischio di deflazione della zona euro obbliga Francoforte ad agire: per il momento le banche non avranno più scuse per non prestare all'economia reale, poi potrebbero seguire altre misure (a settembre). Ma la Bce non può tutto: c'è bisogno di un'iniziativa politica e di un progetto comune per rilanciare l'economia

Tra Verdi e Gue più che una coalizione convergenze tematiche

Jacopo Rosatelli

L' eurodeputato 45enne, capolista dei Verdi in Germania alle elezioni del 25 maggio: «Dobbiamo essere coscienti che il malessere in Europa lo hanno raccolto l'estrema destra e gli euroscettici. sinistra e verdi possono ripartire da una convergenza contro le politiche di austerity e il trattato di libero commercio con gli Usa»

80 euro non bastano, le 10 crepe del decreto Irpef

Giorgio Airaudo, Giulio Marcon

Nel provvedimento sono presenti anche tagli agli enti locali e ai servizi per i cittadini, aumento della tassazione per i piccoli risparmiatori, gabelle per i passaporti. Alla Rai vengono tolti 150 milioni

Perdersi nella fondamenta

Pippo Ciorra

Apre oggi la quattordicesima edizione di una iniziativa che cerca di tenere fuori la porta le vicende giudiziarie che hanno investito Venezia. Una rassegna a firma di Rem Koolhaas che punta sulle nuove generazioni di architetti per poter immaginare il futuro

MALEFICENT

Angelina, cattiva ma per gioco

Luca Celada

Zigomi body-art e perfidia stregonesca, Jolie torna da protagonista in «Maleficent», l’esordio di Robert Stromberg che ha conquistato il box office americano