closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 06.02.2021

Nel secondo giorno di consultazioni Draghi incassa il sostegno scontato di Forza Italia, Pd, Iv e Udc. Leu prova a tenere fuori Salvini che invece è sempre più pronto al sì. E l’ipotesi di una «maggioranza Ursula» ora si allontana

Draghi, tanti paletti ma fuori dalla porta

Andrea Fabozzi

Sfilano i gruppi politici dal presidente incaricato, il perimetro della maggioranza si allarga a dispetto delle pregiudiziali che i partiti presentano alla stampa. Prima del secondo giro l'ex presidente della Bce sentirà anche le parti sociali, poi la lista dei ministri: ci saranno anche i politici

Economia

Giallo sulla patrimoniale, la Corte dei Conti dice sì, poi ci ripensa

Mario Pierro

Scompiglio nella politica durante le consultazioni di Draghi, dopo la proposta di Grillo. Orfini (Pd): "Per molti resta un tabù, ma è una battaglia a cui non bisogna rinunciare". La Corte dei Conti: "E' necessaria un'armonizzazione delle imposte" . In particolare l'Irpef: «Redditi tra i 28 e i 55 mila euro sono troppo tassati, vanno rimodulati gli sgravi»

Nadav Eyal, le radici del mondo globale nell’età dei lumi

Guido Caldiron

Parla il giornalista israeliano autore di «Revolt», per La nave di Teseo. Un viaggio dentro il malessere che nutre i populismi e interroga la democrazia e i processi internazionali. L'autore spiega che «se per l'antischiavista Frederick Douglass, "senza lotta non ci può essere alcun progresso", la risposta alla crisi attuale è ribadire l’origine del futuro che vogliamo»

Visioni

Nel paesaggio di «Madalena»

Cristina Piccino

In concorso al festival di Rotterdam il film di Madiano Marcheti, tra campi di soia e violenze, un gruppo di amiche trans e il Brasile di oggi. È invece un on the road fantastico attraverso il Tibet, «Bipolar» di Queena Li.

Sottovuoto spinto. Il rugby nella bolla

Peter Freeman

La palla ovale al tempo del Covid 19 in grave depressione. Parte il Sei Nazioni - ovviamente senza pubblico- e gli azzurri sfidano la nazionale francese

Qualche domanda scomoda sul governo di Supermario

Andrea Ranieri

A destra e a sinistra i suoi supporter si affannano a leggerne la biografia nel modo più congeniale a giustificarne l’appoggio. Uomo di Goldman Sachs, o allievo di Federico Caffè?

Arriva la distruzione creativa

Marco Bersani

La cifra del governo Draghi rappresenta un salto di qualità dei poteri finanziari con l’obiettivo di imporre tre direzioni di marcia: drenare tutte le risorse pubbliche a favore delle imprese competitive sui mercati internazionali, creare le premesse per il ripristino prima possibile della gabbia del debito e delle politiche di austerità, approfondire l’espropriazione di democrazia

L'Ultima

I giochi pericolosi di Tokyo

Matteo Boscarol

La frase sessista del presidente del Comitato delle Olimpiadi di Tokyo getta un’ulteriore ombra su un evento che il governo si ostina a volere ma che la popolazione non gradisce

La Palma, il club dei miracoli

Laura Fois

Negli anni ottanta, allenata da Bernardo Mereu, la squadra sarda ottenne sei promozioni quasi consecutive, fino al debutto tra i professionisti, in Serie C

Compagni cinesi amatevi di nascosto

Serena Console

Il presidente Xi Jinping ha ereditato dalla rivoluzione culturale l'idea che l’omosessualità sia qualcosa di immorale per la società. Ying Xin, direttrice del Beijing Lgbt Center, si dice ottimista sul futuro