closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 06.02.2014

Non ha lasciato scritto nulla. Ma Giuseppe De Crescenzo, 42 anni, da sei anni cassaintegrato della Fiat di Pomigliano lo conoscevano tutti. Era un attivista dei Cobas e il Lingotto l’aveva «deportato nel reparto confino» di Nola. Si è suicidato alla vigilia della festa in fabbrica organizzata da Marchionne

LANDINI-CAMUSSO

Pronta la carta anti-Fiom

Antonio Sciotto

«Non è in atto nessun processo». Camusso nega di voler sospendere il leader delle tute blu, ma potrebbe farlo se quest’ultimo non applicasse l’accordo sulla rappresentanza. E intanto Landini incontra Renzi

Politica

«Non mi candido, ma attenti a non ripetere i miei errori»

Daniela Preziosi

L'ex magistrato si schiera con Tsipras: all'epoca di Rivoluzione civile non avemmo il tempo di scegliere i nomi dai territori. Ma ora il tempo c'è. Sbagliata l'esclusione dei leader di partito e quella di una cabina di regia per la scelta di chi corre

«C’è rischio di inapplicabilità»

Eleonora Martini

Intervista al relatore in commissione Giustizia, il deputato Pd David Ermini. Il decreto, oggi all’esame del Senato, fa sorgere dubbi di incostituzionalità per l’esclusione dei mafiori e per la finestra temporale

VATICANO

L’Onu scomunica la Santa sede

Luca Kocci

Duro rapporto della Commissione per i diritti dei minori: in Vaticano vige un «codice del silenzio». Così la Chiesa avrebbe coperto i colpevoli senza ammettere l’ampiezza dei crimini commessi

L'inchiesta

Milano, cantiere verticale

Sergio Brenna

Dagli anni Novanta la città e l’hinterland stanno subendo un cambiamento epocale, spinto da deregulation e appetiti speculativi. Rispetto al quale l’attuale giunta non è riuscita a segnare una netta inversione di rotta. Il banco di prova sarà la gestione del post Expo nell’interesse collettivo

Cultura

Intermittenti oltre la linea del colore

Giorgio Grappi

«Navigando a vista», una rigorosa inchiesta nel nord-est che alterna l’elaborazione di una rilevante mole di dati a interviste in profondità aiuta a comprendere il funzionamento delle «sliding door» tra occupazione e disoccupazione non solo per il lavoro dei migranti

La storia perduta

Giuliano Volpe

Chiude il museo del'Alto Medioevo di Roma, mentre si salva quello dedicato alla Civiltà Romana, grazie a fondi trovati in tutta fretta

Siamo tutti working poor

Benedetto Vecchi

Bassi salari e pochi diritti. Caratteristiche che non riguardano solo i migranti, ma tutto il lavoro vivo

L'Ultima

Jan Palach, oltre l’icona

Jakub Hornacek

L’anticomunismo a Praga non tira più. Difficile ormai abusare a destra del nome del giovane che si suicidò col fuoco contro la fine del socialismo dal volto umano nel gennaio 1969. Inoltre il Kscm è interlocutore dei socialdemocratici