closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 05.11.2013

«Trasformare gli arsenali in granai». Il sindaco di Messina sventola l’arcobaleno con la scritta dell’articolo 11 della Costituzione alla Festa delle Forze armate e fa scappare due generali. Il ministro D’Alia: «Offesi i militari morti per la pace». Renato Accorinti al manifesto: «Il cambiamento deve essere innanzitutto culturale»

L'inchiesta

Un sindaco fuori dal comune

Angelo Mastrandrea

La bandiera arcobaleno sventolata davanti ai generali, alla festa della «Vara» con la t-shirt anti-pizzo. La rivoluzione gandhiana ed ecologista di Renato Accorinti a Messina

Rubriche

Non c’è crisi per le missioni

Manlio Dinucci

Solo per il trimestre ottobre-dicembre 2013 vengono stanziati 125 milioni di euro per la missione militare in Afghanistan, oltre 40 per quella in Libano, 24 per quelle nei Balcani, 15 per il «contrasto alla pirateria» nell’Oceano Indiano

DEMOCRACK

Pd, Cuperlo si dà in testa

Daniela Preziosi

"Siamo avanti nei circoli", dice il candidato alla segreteria. Ma i renziani lo smentiscono: "Dati falsi". E forniscono cifre opposte. Il caos delle iscrizioni aperte e le tessere gonfiate compromettono il partito

DATAGATE

Dalla rete alle piazze, Anonymous senza veli

Arturo Di Corinto

Oggi è il giorno della «Million Mask March»: manifestazioni in 400 città. Megafono, il poco amato Facebook. La «dichiarazione di libertà» degli «hacktivisti»: stop a repressione e controllo globale

Anche il petrolio divide israeliani e palestinesi

Michele Giorgio

Includerebbe anche la Cisgiordania l'area del giacimento Meged 5. Improbabile lo sfruttamento congiunto. Stasera arriva a Gerusalemme il segretario di stato John Kerry. Secondo indiscrezioni a gennaio gli Usa presenteranno una proposta di soluzione di pace a Netanyahu e Abu Mazen

Mali, la guerra non è finita

Anna Maria Merlo

L'esecuzione, ancora non rivendicata, di Ghislaine Dupont e Claude Verlon mette sotto gli occhi di tutti che il nord del Mali non è pacificato. A Kidal, capitale dei tuareg, è caos. La presenza militare francese continua

Cultura

Capolavori che scottano

Arianna Di Genova

Il caso del ritrovamento a Monaco delle 1500 opere confiscate dai nazisti, qualche punto oscuro della vicenda e il confronto tra due galleristi e collezionisti, Paul Rosenberg e Hildebrand Gurlitt

Astutissimi politici

Federico Gurgone

Due mostre a Roma ripercorrono la storia e la biografia di due grandi personalità del mondo antico: Cleopatra e l'imperatore Augusto

Commenti

Debito pubblico, decido anch’io

Francesco Gesualdi

Una rete per decidere cosa fare dei nostri soldi. Per ricordare a tutti gli italiani che dal 1992 abbiamo tagliato 672 miliardi di euro in spese e investimenti. E se abbiamo oltrepassato i 2mila miliardi di debito non è perché siamo «cicale irresponsabili» ma per gli interessi che dal 1980 sono costati ben 2.230 miliardi di euro