closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 05.08.2017

«Se ci costringono ad accettare il Codice del Viminale, abbandoniamo i soccorsi in mare». Medici senza frontiere replica agli attacchi alle Ong e ribadisce il suo no «alla polizia armata sulle nostre navi». La Iuventa respinge le accuse e chiede il dissequestro. Renzi: «Usare il pugno di ferro»

Politica

“Migranti, non si risolve con il codice penale”

Andrea Fabozzi

Il presidente di Magistratura democratica sull'inchiesta di Trapani: con il reato di favoreggiamento non si affronta adeguatamente il dramma dei profughi, non si può delegare la soluzione alle procure. Chi fugge è in pericolo nel momento in cui parte

Ong

Renzi scippa il “pugno di ferro” a Grillo e Salvini

Andrea Colombo

Il segretario completa la correzione di rotta del partito democratico invocando linea dura contro le Ong. Si è convinto che solo una politica feroce può conquistare voti. Gli avversari reagiscono alla concorrenza. Di Maio: l’avevamo detto prima noi. La Lega: di più, bisogna affondare le navi

I vescovi golpisti con l’oligarchia contro le comunità

Claudia Fanti

Dopo aver mantenuto a lungo una linea di prudenza, invitando ripetutamente a «costruire ponti» fino a offrire la propria mediazione nel dialogo tra il governo e l’opposizione (per poi ricondurre il fallimento del negoziato proprio alle tante divisioni della destra), il papa ha finito a quanto pare per prestare ascolto alle denunce contro il governo Maduro da parte dei vescovi - i cui vertici, ricevuti in udienza lo scorso giugno, avevano provveduto a fornirgli un quadro infernale del Paese

La distruzione di Awamiya passa nel silenzio internazionale

Michele Giorgio

Con il pretesto della costruzione di nuovi quartieri residenziali e della "lotta al terrorismo" le autorità saudite stanno demolendo la roccaforte dell'opposizione sciita e città dello sceicco Nimr al Nimr, arrestato nel 2012 e decapitato nel gennaio 2016

Come spartirsi (populisticamente) la storia

Lea Durante

Una mozione che istituisce una «giornata della memoria per i morti meridionali del processo unitario» si aggira per le Regioni e per i Comuni da Cassino in giù. Con un messaggio consolatorio e deresponsabilizzante

Visioni

Il gioco infinito di Borges

Gianfranco Capitta

Al festival di Volterra il nuovo spettacolo di Armando Punzo con gli attori della Fortezza, i protagonisti si travestono in una sorta di viaggio iniziatico che prende corpo nel cortile carcerario

Fuga dal voto e premio di maggioranza

Enzo Paolini

Attribuire un cosiddetto "premio di maggioranza" alla lista o alla coalizione che non è stata capace di arrivare appunto, alla maggioranza, è un trucco che denota la debolezza del sistema e delle classi dirigenti che l'hanno imposto

Rubriche

La vendetta e il senso della misura

Sarantis Thanopulos

La Polis, attraverso l’hubris si appropria della vendetta, sovradaterminandola come punizione della mancanza del senso della misura, e si sostituisce alla forza divina

L'Ultima

Waterboarding a Belfast

Enrico Terrinoni

Nuovi documenti accusano i soldati inglesi di aver torturato i prigionieri, anche con la tecnica della simulazione d’annegamento, durante i Troubles degli anni Settanta. Le testimonianze probabilmente avranno un peso nella riapertura del processo presso la Corte Europea di Strasburgo chiesto dal governo irlandese già nel 2014