closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:

Edizione del 05.06.2019

Sull’orlo di una crisi di governo Di Maio chiama Salvini e sul filo del telefono sbuca la mediazione per lo sblocca cantieri. Il capo dei 5Stelle si rianima, sale al Colle e tranquillizza Mattarella alla vigilia della lettera Ue. Ma la Lega resta minacciosa: ne riparliamo tra 15 giorni

Politica

Salvini-Di Maio, la tregua a tempo corre sul filo

Andrea Colombo

Il colloquio tra gli alleati sigla la mediazione sul decreto sblocca cantieri caro alla Lega. L’intesa si sarebbe trovata forse nel vertice di lunedì sera se Conte, forse alla ricerca di una vittoria politica, non avesse messo sul tavolo la richiesta di un ritiro secco del testo leghista. Il capo del movimento sale al Colle per tranquillizzare Mattarella alla vigilia della lettera Ue sui conti.

Il partito dei comici all’europarlamento non è uno scherzo

Madi Ferrucci

A sorpresa, e a colpi di ironia, Die Partei porta due deputati in Europa. Un incontro con il fondatore Martin Sonneborn: «Spero di formare un gruppo con il partito pirata. La Spd ormai è morta. I Verdi sono la nuova Spd, noi diventeremo i nuovi Verdi»

Commenti

Silicon Valley, era ora. Aspettando il ruolo di lavoratori e utenti

Benedetto Vecchi

Uno dei positivi effetti è il ridimensionamento del potere globale dei Big della rete. Sono anni che associazioni dei diritti civili, studiosi, esponenti politici accusano queste imprese di violare sistematicamente la privacy e di pratiche monopolistiche nei loro settori. Sotto accusa anche come vengono gestiti i rapporti di lavoro

Internazionale

De profundis per l’Accordo del secolo

Michele Giorgio

Il ritorno di Israele alle urne il 17 settembre ha segnato il destino del piano Usa per il Medio oriente. Washington porterà avanti solo la parte economica con il summit in Bahrain di fine giugno. Ma i palestinesi ne chiedono il boicottaggio.

Cento spazi «liberi dall’apartheid israeliana»

Red. Esteri

Teatri, librerie, negozi, sindacati: oltre cento le realtà che aderiscono alla campagna Splai di Bds Italia, nel giorno del 52° anniversario di occupazione israeliana dei Territori palestinesi

Sei anni dopo, gli alberi di Gezi Park sono al loro posto

Gürkan Özturan

Nel 2013 Erdogan annunciava la costruzione di un centro commerciale nell’ultimo spazio verde al centro di Istanbul, in piazza Taksim. Milioni di persone lanciarono un movimento di massa senza precedenti, violentemente represso dalla polizia. Ma il parco è ancora lì

Cultura

Un ecosistema a lettura aumentata

Gino Roncaglia

Riflessioni a margine del progetto europeo «The Living Book». Il 6 e 7 giugno, all’università di Roma Tre, alcune strategie per fermare il calo dei giovani readers. In ambito scolastico, sarebbe uno strumento utile, in particolare come attività da svolgere nelle biblioteche

Roland Garros, Federer e Nadal in semifinale

Mazzino Montinari

Tre ore e mezza di gran tennis, dove l'atleta svizzero pur sprecando sedici delle diciotto palle break avute a sua disposizione, ha prevalso vincendo i punti decisivi di due tiebreak e riuscendo ad allungare solo nel finale del quarto set

Mika e una torrida estate calda

Redazione visioni

Ice cream è il titolo del nuovo singolo dell'eclettico artista britannico, antipasto di un nuovo album in uscita il 4 ottobre e di un tour che debutta il 24 novembre a Torino

Cammariere folgorato sulla strada del pop

Stefano Crippa

Cambio di rotta per l'artista calabrese che dal jazz e la canzone d’autore si sposta - con «La fine di tutti i guai» - verso sonorità più leggere

Steel Pulse, il ritmo dell’esistenza

Grazia Rita Di Florio

Dopo quindici anni di silenzio discografico ritorna la band britannica. "Mass Manipulation" è un disco dalla gestazione lunghissima

L’arcobaleno oltre la nebbia

Francesca Chiarotto

Il Centro Studi jesino porta avanti una forma di resistenza attraverso l’organizzazione di eventi culturali e pubblicazioni. Resistenza contro l’imbarbarimento dei costumi, l’indifferenza di chi lascia morire centinaia di esseri umani nei nostri mari, contro chi ci vuole convincere che le nuove generazioni non siano in grado di vivere guidate da ideali e di apprendere dalla storia di questo Paese

Lavoro in carcere. Il prezzo del riscatto

Sergio Segio

La parola chiave è «domani»: prima lavorare gratis, poi, chissà. Intanto, spazi e manodopera gratis: e lo chiamano libero mercato. Il carcere è fabbrica ma chi ci vive non ha riconosciute la dignità e le prerogative del lavoratore

Sapore di miele sulla terza rete

Vincenzo Vita

«Il corpo dell’amore», una serie in quattro puntate dedicata al tema del rapporto tra chi soffre di disabilità motoria o cognitiva e la sessualità