closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 05.04.2014

A cinque anni dal terremoto che provocò 309 vittime L’Aquila è ancora un «non luogo». Le «new town» provvisorie volute da Berlusconi cadono a pezzi e tra i cittadini cresce il disagio. Molti cantieri sono stati finalmente aperti ma la rinascita della città resta un miraggio. E chi può emigra

Italia

L’Aquila sospesa

Serena Giannico

Cinque anni dopo il terremoto, la città ancora aspetta una rinascita che tarda ad arrivare. Chi può va via: nel 2013 duemila iscrizioni in meno nelle scuole. E la ricostruzione non è più un affare vantaggioso neanche per la criminalità organizzata

Politica

“Tutta colpa dei professori”

Andrea Fabozzi

Renzi ottimista sul Colle: l’intesa con Berlusconi tiene. La ministra Boschi attacca i costituzionalisti: sono loro che frenano da 30 anni. Ma tutte le volte che i progetti di cambiare la Carta sono falliti è stato per ragioni di Palazzo

RIFORME

Stefano Rodotà: «Non mi farò schiacciare»

Roberto Ciccarelli

«Il governo non risponde alle critiche sulla riforma elettorale e su quella del Senato e attacca le persone. Renzi e Boschi non sanno di cosa parlano». «In confronto all’Italicum, la legge truffa del 1953 è un modello di garanzie. La riforma del Senato provocherà pasticci infiniti». «Letta mi invitò a Palazzo Chigi dopo la manifestazione della "Via maestra" da cui nacque la proposta del referendum confermativo sull’articolo 138»

Politica

Prima del verdetto Silvio va al San Raffaele

Giorgio Salvetti

L'ex cavaliere in ospedale per un dolore al gionocchio. In molti ricordano l'uveite che lo colpì prima della pronuncia sul legittimo impedimento nel processo Ruby. Il 10 aprile il tribunale di sorveglianza di Milano deciderà sulla sua richiesta di affido in prova ai servizi sociali

LAVORO

“Renzi ci sta sfidando, la Cgil ora si rinnovi”

Antonio Sciotto

Basta con le liturgie, la concertazione è morta. Il leader della Fiom Maurizio Landini disegna il profilo del nuovo sindacato: il governo si deve affrontare in autonomia. Camusso non vuole riconoscere un numero adeguato di delegati: addio all’unità, a Rimini si va verso la rottura

La Spagna contro Maduro

Geraldina Colotti

Piani di cooperazione «tra imprese del settore pubblico e privato» di Roma e Caracas

Cultura

Vite di passaggio

Sandro Mezzadra

Una riflessione intorno alla figura di Stuart Hall, a partire dal film di John Akomfrah. Il teorico dei «cultural studies» sarà ricordato al Guggenheim di New York il 25 aprile

Un’architettura a misura di società

Matteo Battistini

«L’inventore della costituzione. Jeremy Bentham e il governo della società » di Paola Rudan per il Mulino. L’opera di Jeremy Bentham prova a sciogliere il nodo politico della modernità, cioè quelle parzialità, come la povertà, che con le loro richieste di eguaglianza deragliano dall’ordine «naturale» del mercato

Anni ’70, il carnevale dei libri

Arianna Di Genova

L'editoria per ragazzi in una mostra presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma, a cura di Silvana Sola e Paola Vassalli

La malinconia invernale

Giampiero Cane

Ossessione nordica. Le luci basse di un mondo decadente nell'antologia di autori presentati a Palazzo Roverella di Rovigo, da Boecklin a Klinger passando per Larsson

Un palcoscenico per l’intera società

Gianfranco Capitta

«L’impresario delle Smirne» con la regia di Roberto Valerio, sa cogliere la capacità diabolica di Goldoni di mettere in evidenza illusioni e vanità sempre attuali

L'Ultima

La strage giamaicana degli innocenti

Flavio Bacchetta

Nell'isola del reggae ogni anno si registra un massacro ai margini della guerra tra gang e polizia. Vittime troppo spesso i bambini, quasi sempre a causa dell’imperizia criminale delle «forze dell’ordine»

Pipoca moderna, il risveglio di Bahia

Roberto Lycke

Con l’infiammarsi della protesta sociale nelle piazze brasiliane, anche i suoni di Salvador tornano a sollecitare le coscienze come ai tempi della dittatura militare. L’esempio del festival ideato e diretto dalla cantante Marcia Castro. Così la scena indipendente della "Roma Negra" riscopre l'impegno

Serata unica per Elio Pagliarani

Alessandra Vanzi

Una serata "clandestina" al Vascello in occasione dell’uscita del libro "Il teatro di Elio Pagliarani" a cura di Gianluca Rizzo

Il labirinto, trama nascosta del mondo

Raffaele K. Salinari

Il disegno esprime una carica simbolica unica nel suo genere, costringendo il percorritore all'interno di una molteplicità di piani che cominciano con l'effigie di una conchiglia

Si può imparare anche dall’immagine

Paolo Ercolani

Un'intervista a Berta Martini, docente di pedagogia generale all'università di Urbino. «La scuola è ignara della portata delle nuove tecnologie sulle condizioni di trasmissione e acquisizione del sapere»

Noi, i digitali consapevoli

Marianna

Marianna, 16 anni, risponde alle affermazioni degli studiosi sulle modificazioni del cervello degli adolescenti presi in trappola dal web

I ribelli swing

Giulia D'Agnolo Vallan

«Teenage Film» di Matt Wolf, un documentario sull'invenzione dell'adolescenza dal dopoguerra ad oggi

App generation

Paolo Ercolani

Il sapere dei giovani viene ingabbiato dentro la rete. Cosa accade al cervello dei ragazzi e ragazze alle prese delle nuove tecnologie

Noi, l’unico futuro possibile

Shahid

Shahid, 15 anni, «sono uno della generazione digitale, sempre interconnesso. E mia cugina di due anni ha già acquisito un sapere tecnologico maggiore del mio»