closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 04.11.2018

La Lega bombarda il reddito di cittadinanza e le norme grilline sulla giustizia. I truffati dalle banche accusano: siete come il Pd. Di Maio chiede a tutti il rispetto del «contratto di governo» e mette in guardia i dissidenti dei 5 Stelle, che gli rispondono: «Anche tu sei a termine». E i sondaggi non lo aiutano

Politica

Prescrizione, la bomba sulla maggioranza

Andrea Fabozzi

Ministri contro. Giulia Bongiorno smonta la «riforma epocale» grillina piovuta per emendamento. Dai leghisti una pioggia di proposte provocatorie per smontare la legge anticorruzione. Il Guardasigilli Bonafede insiste e rivendica, mentre i grillini attaccano gli alleati e adesso possono minacciare la legittima difesa

Lavoro

La Lega rilancia sul «reddito»: i soldi alle imprese

Roberto Ciccarelli

La proposta del sottosegretario alle infrastrutture Armando Siri: "La dotazione anziché  andare ai vari beneficiari vada a imprese e aziende  che si facciano carico  di formarle". Ma già nelle bozze di una proposta che sarà integralmente nota solo dopo Natale è previsto l'assistenzialismo di stato al capitale. Di Maio a Vespa: "Tre mensilità andranno alle aziende che assumono". Cioè oltre 2 mila euro per ogni percettore del sussidio di povertà detto "di cittadinanza". Salvini: "Nessuna polemica, con i Cinque Stelle lavoriamo bene"

Commenti

I fascisti in fuga dall’impresa dannunziana

Giacomo Scotti

Il noto scrittore triestino Claudio Magris ha pubblicato un articolo di aspra condanna del neofascismo e dei tentativi dell’estrema destra dello stivale di seminare zizzania fra la minoranza italiana d’oltre confine e di riaccendere vecchi rancori nazionalistici contro gli italiani rimasti sulla sponda orientale

Gaza, tregua più vicina ma è Israele che vince la partita

Michele Giorgio

Si fanno meno intense le manifestazioni della Marcia del Ritorno. Hamas vuole favorire la mediazione egiziana per un cessate il fuoco con Israele. L'obiettivo è allentare la pressione sulla Striscia ma lo status quo non cambia. Gaza resterà una prigione.

Asia Bibi non potrà lasciare il Pakistan

Red. Esteri

Il governo di Islamabad si accorda con i gruppi islamisti radicali protagonisti di violente proteste contro l'annullamento della condanna a morte per la pakistana cristiana. Fugge, invece, il suo avvocato

Cultura

Un premio Nobel con diritto di replica

Andrea Capocci

Secondo alcuni scienziati del Niels Bohr Institute di Copenhagen, non vi è affidabilità nelle rilevazioni. La scoperta delle onde gravitazionali, tra gli eventi più significativi del decennio, viene ora messa in dubbio. Conferma ulteriore della teoria della relatività di Einstein, aveva ottenuto il Nobel nel 2017

Stoya: mi occupo di politica ma mi sento un gatto randagio

Beatrice Fiorentino

Ospite al festival triestino la porno-star protagonista in «Ederlezi Rising», il suo primo ruolo non hard: «Nell’America di Trump, il prossimo bersaglio dopo musulmani o transgender potremmo essere noi sex workers»

IL RACCONTO

C’è Bolsonaro. E ora, Brasile?

Solange Cavalcante

La prima, difficile settimana della nuova era è un ritorno al passato. Per gay, villaggi indios e quilombola. Oltre che per gli insegnanti, da oggi a rischio schedatura per le loro idee

Derain e l’ingranaggio: una conversazione con Michel Charzat

Federico De Melis

Tre eventi recenti per riconsiderare, conversando col biografo di André Derain, una «disdetta storica», che pesa ancora oggi. «Collaborazionista? Traditore dell’Avanguardia? Fu deplorevole il viaggio in Germania, ma egli rimase vittima della propria "bêtise", che finì per oscurare la sua stregata grandezza»

Tuymans da Prada, allestimento di visioni

Davide Dall'Ombra

Il pittore belga mette in dialogo opere contemporanee e seicentesche (i fratelli Chapman e Caravaggio) per mostrare la sua idea di Barocco: epifanica, transtemporale

Caustico pamphlet su Atene

Carlo Franco

Di chi è la «Costituzione degli Ateniesi»? Edizione commentata di Giuseppe Serra per la Valla. Con un saggio di Canfora

Gracq nel paesaggio frantumato della corrente

Pasquale Di Palmo

Nato da un’escursione in barca sul fiume Èvre, Acque strette (1976, ora tradotto da L’Orma) è una sorta di poema in prosa in cui il «geografo» Julien Gracq dispiega fluide epifanie

Pennsylvania addio, il gas ti ha tradito

Paolo Simonetti

L’improvvisa prospettiva dell’immane tesoro promesso dalla estrazione di gas, divide e stravolge la comunità di Bakerton, fino ad allora città morta: da Jennifer Haigh «L’America sottosopra», Bollati Boringhieri

Vygostkij e l’estro del polpo

Marco Mazzeo

Un prezioso contributo alla conoscenza della natura umana da «Altre menti», del filosofo australiano Godfrey-Smith, dedicato alla svolta evolutiva degli organismi pluricellulari