closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 04.06.2015

Raffaele Cantone interviene e attacca sui due casi che infiammano la battaglia nel Pd: la legge Severino e le liste degli impresentabili dell’Antimafia. Per il capo dell’Autorità anticorruzione De Luca può insediare la giunta e quello di Bindi è stato un «passo falso». Poi rettifica: «Non volevo criticare la Presidente»

Politica

La Campania appesa, tra sberle e cavilli

Adriana Pollice

Cantone critica il «passo falso» dell’Antimafia, poi sposta il tiro sul codice etico. Beppe Grillo lancia #delucavattene e i 5 Stelle vogliono denunciare il neo eletto governatore. Che secondo il presidente dell'autorità anticorruzione potrebbe insediare la sua giunta prima di essere sospeso

Ricchiuti (Pd): «Cancellino il codice, oppure stiano zitti»

Daniela Preziosi

La senatrice dissenziente: «Cantone si contraddice, Bindi ha fatto solo il suo dovere, non l'avesse fatto l'avrebbero accusata. I renziani straparlano. A Casal di Principe De Luca ha candidato l’avversario del nostro sindaco anticamorra»

Bonsanti: “Sia la politica che il governo sfiduciati dal non voto”

Riccardo Chiari

Sandra Bonsanti a 360 gradi: dall'analisi del risultato elettorale, al seme gettato da una sinistra "dove tutti devono fare un passo indietro, per farne due avanti". Sull'astensione record, la presidente onoraria di Giustizia e Libertà lancia un sos: "Andiamo nelle scuole, e vediamo che i ragazzi non conoscono la Costituzione".

Politica

Orlando: il partito della nazione è superato

redazione politica

Il ministro batte un colpo e si smarca dall'analisi del voto di Renzi. Sulla Liguria «ho cercato di dare qualche indicazione, molto felpata», «ma mi sono sentito rispondere ’fatti i fatti tuoi».

Porte girevoli al senato

Andrea Fabozzi

Scatta la corsa al cambio di casacca. Governo a caccia di "responsabili". Nascono nuovi gruppi e altri ancora se ne annunciano. Due senatori in più all’opposizione, ma Verdini prepara un sostanzioso soccorso. E Zanda richiama all’ordine i democratici

Lavoro

Stavolta è vero: qualche posto in più

Massimo Franchi

Dopo mesi di annunci smentiti, l’ente di statistica conferma una debolissima crescita. Ad aprile lieve calo della disoccupazione. Ma sono gli over 55 a trovare lavoro, non i giovani.

OCCUPAZIONE E PIL

Nonostante il Jobs Act il conto non torna

Paolo Pini, Roberto Romano

L’aumento dell’occupazione di aprile non coincide con un aumento del Pil e del reddito. C’è il rischio che l’Italia ripeta l’errore delle riforme del lavoro degli anni ’90: decontribuzione e aumento della precarietà non aumentano la competitività. E alla lunga ci rimettono sia lo stato che il sistema produttivo

Scuola

Scuola, la riforma Renzi è in bilico al Senato

Roberto Ciccarelli

In Commissione Istruzione al Senato, l’ok alla «Buona Scuola» del partito Democratico è in bilico. L’ex partito del 41 per cento conta oggi su 14 voti contro i 12 delle opposizioni. Il voto contrario della minoranza Dem (Tocci e Mineo) e il passaggio di Tito Di Maggio da Gal al nuovo gruppo dei fittiani, potrebbe complicare le cose. Renzi potrebbe avere solo 11 voti contro 12. Nel frattempo l’opposizione del mondo della scuola e i sindacati si organizzano: oggi previsti cortei, flash mob e «notti bianche» in 100 città contro il Ddl Renzi-Giannini. A Roma corteo dal Colosseo dalle 17,30

Europa

Ore decisive per la Grecia

Anna Maria Merlo

Tsipras a Bruxelles, a cena con Juncker (Commissione), Dijsselbloem (Eurogruppo) e i rappresentanti degli altri creditori. Due testi a confronto, quello di Atene e quello del Brussels Group. Il tempo stringe, domani la prima scadenza di giugno per il rimborso all'Fmi. Le ipotesi di accordo

GAZA

La ricostruzione della gente comune

Michele Giorgio

Lo dimostra nei fatti una Ong italiana, l'Acs, che, mentre le agenzie dell'Onu restano ferme al palo, con un finanziamento della Chiesa Valdese ha cominciato nell'area di Bani Suheila la rimozione di una dozzina di edifici distrutti un anno fa dai bombardamenti israeliani e preparato il terreno per le nuove costruzioni

Jibril Rajoub, contestato in casa e “persona non grata” in Giordania

Michele Giorgio

E' stato accolto da pesanti critiche il presidente della federcalcio palestinese che la scorsa settimana a Zurigo ha rinunciato a chiedere la sospensione di Israele dalla Fifa. E la Giordania lo ha espulso per aver votato per Sepp Blatter e non per il principe Ali. Lui nega e respinge ogni accusa.

Cultura

La ricca fertilità del capitale umano

Angela Balzano

La trasformazione di oociti, spermatozoi, cordoni ombelicali, placenta ed embrioni in merci pregiate di un settore in rapida espansione. Un’intervista con Melinda Cooper e Catherine Waldby, autrici del volume «Biolavoro. Corpi e nuova manodopera»

I muri eretti nel Mediterraneo

* * *

Una lettera aperta all’Unione europea firmata da 548 docenti e ricercatori di tutto il mondo per l’ingresso libero dei richiedenti asilio e fermare la soluzione militare al problema che lede il diritto alla mobilità esercitato dai migranti

Megalomania nazista alla viennese

Matteo Trentini

Una mostra all'Architekturzentrum della capitale austriaca racconta i progetti urbani di Hitler, volti a trasformare la città in luogo di rappresentanza del regime. Divenuta teatro di guerra, non se ne fece più nulla

Lotta di classe in Brasile

Giovanna Branca

Complicazioni nella vita di una tata in «È arrivata mia figlia», da oggi nelle sale, il film d'esordio della regista televisiva Anna Mulayert. «Curare i figli da noi è considerata una cosa noiosa, un lavoro inferiore e non elegante da delegare ad altri»

Roma paradiso elettronico

Redazione

Dal 4 al 7 giugno la sesta edizione del festival di Villa Medici dove arrivano le stelle Tony Allen e Cassius

La rivoluzione dell’eros

Cristina Piccino

In sala «Eisenstein in Messico», più che una biopic la storia di una passione, dei dieci giorni che sconvolsero il regista sovietico durante le riprese del suo film più maledetto

L'Ultima

il blogger e la terra dei clan

Marco Omizzolo, Roberto Lessio

Dietro l’omicidio dell’avvocato e blogger Mario Piccolino, a Formia, la storia pluridecennale dei clan camorristici infiltrati nel Lazio meridionale. E la battaglia di chi denuncia i loro traffici

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.