closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 04.03.2016

Salvatore Failla e Fausto Piano, i due italiani sequestrati a luglio e in mano all’Isis, sono stati uccisi a Sabratha in Libia «in uno scontro a fuoco». L’Occidente spinge per un governo «unitario» che chieda l’intervento a guida italiana. I «nostri» servizi segreti già sul campo e con decreto «secretato» Matteo Renzi invia forze speciali, all’oscuro del Parlamento. Angelo Del Boca al manifesto: «L’intervento è una follia»

Politica

Mutui, mezzo dietrofront del governo

Riccardo Chiari

Parziale retromarcia di Renzi & c. di fronte alle proteste sul Testo unico bancario. Salgono a 18 le rate di mutuo non pagate per pignorare e mettere all'asta le case. Ma i dem (e il governo), che parlano di "equivoco", confermano lo stop alla procedura giudiziaria. Mentre sempre più spesso, dalle sezioni fallimentari dei tribunali alle procure, c'è un gran viavai di documenti bollenti.

PRIMARIE PD

Il Pd, Denis e la sinistra, triangolo impossibile

Daniela Preziosi

Verdini cala sulla sfida di Roma. Giachetti: i problemi sono altri. Morassut: mai con Ala. Nella Capitale potrebbe finire come a Milano: una lista arancione per attirare i voti di Sel. Confronto light fra i candidati. I due Roberti divisi su come allargare il campo

RIUNIONI DI REDAZIONE

Il Cdr del Corriere della Sera attacca Marchionne: «Gestione disastrosa»

Roberto Ciccarelli

Ai giornalisti del Corriere della Sera non è piaciuta l'uscita dell'ad di Fca Sergio Marchionne sulla fusione tra Stampa e Repubblica. Il riferimento al senso di responsabilità degli Agnelli li ha fatti saltare sulla sedia. Il comitato di redazione considera il gruppo torinese tra i responsabili delle scelte disastrose che hanno portato allo smembramento di Rcs Mediagroup. L'atto di accusa contro la nuova (e vecchissima) onda del capitalismo italiano: "Non sempre se ne vanno i migliori"

Commenti

Il Quantitative easing di Draghi, alla fine tanto denaro per nulla

Luigi Pandolfi

egli Stati Uniti il successo del Quantitative easing è stato determinato, oltre che dalle particolari caratteristiche dell’economia (la maggior parte delle imprese americane si finanziano sul mercato), dal concorso della spesa in deficit dello Stato, che è arrivata a toccare il 12% del Pil

SPAGNA SENZA GOVERNO

Sànchez verso il secondo «no»

Luca Tancredi Barone

Il candidato socialista non otterrà l’investitura al palazzo della Moncloa neppure oggi. Il «patto di governo» aperto alle altre forze, si è dimostrato tatticamente poco lungimirante

Calais: soldi di Londra per “allontanare” i migranti

Anna Maria Merlo

Bilaterale Francia-Gran Bretagna: Cameron non cede nulla. 20 milioni (in più dei 60 attuali) per il subappalto a Parigi della repressione. Sui minorenni sarà solo "caso per caso". Hollande sulla difensiva, mentre Macron minaccia sul Ft: "in caso di Brexit, i migranti via da Calais". Intesa su un progetto di 2 miliardi per droni da combattimento, Oggi Merkel all'Eliseo in vista del vertice Ue-Turchia del 7 marzo, poi video-conferenza sulla Siria, Hollande-Merkel-Cameron-Putin

Tusk ai migranti: «Non venite in Europa»

Teodoro Andreadis Synghellakis

Il presidente del consiglio europeo incontra Tsipras per parlare dell’emergenza profughi. Intanto anche il premier greco si appella ad Alkara perché fermi le partenze

Internazionale

Libia, guerra più vicina

Michele Giorgio

L'uccisione dei due tecnici italiani Fausto Piano e Salvatore Failla rapiti lo scorso luglio, avvicina i tempi dell'intervento militare a guida italiana, ufficialmente contro l'Isis

Libano sempre più sul precipizio

Michele Giorgio

Il Paese si sta sfaldando sotto le pressioni dell'Arabia saudita e delle altre petromonarchie che due giorni fa hanno proclamato "organizzazione terroristica" Hezbollah, che pure con i suoi uomini combatte jihadisti e qaedisti in Siria

Dalle macerie di Cizre emergono i cadaveri

Chiara Cruciati

Le famiglie che tornano in città dopo la fine del coprifuoco diurno si trovano di fronte devastazione e morte. Quasi 200 i civili uccisi, Intanto il Pentagono approva la vendita di bombe guidate per un valore di 680 milioni di dollari

Commenti

La violenza del capitalismo «estrattivo»

Francesco Martone

L’impatto di quella che David Harvey ha definito la seconda fase del capitalismo, quella «estrattivista». È piuttosto questione di vita o di morte come dimostra la tragica notizia di ieri dell’assassinio della leader indigena dell’Honduras Berta Caceres, ennesima cronaca di una morte annunciata. Insignita lo scorso anno del prestigiosissimo Goldman Environmental Prize , Berta era un esempio, un punto di riferimento, una compagna per chi lavora accanto a comunità indigene, chi sostiene la resistenza contro le grandi opere, il diritto all’autodeterminazione

L'inchiesta

Honduras, la tomba degli ambientalisti

Geraldina Colotti

L’Honduras è uno dei paesi più pericolosi al mondo per gli ambientalisti. Secondo la ong Global Witness, tra il 2002 e il 2014 nel sono stati ammazzati 111. Solo nel 2014 - segnala la ong - in America latina sono stati uccisi 88 ecologisti, il 40% dei quali indigeni

Un eretico della globalizzazione

Emiliano Brancaccio

Addio a Marcello De Cecco: è morto a 77 anni lo studioso degli squilibri dei vari capitalismi. Il suo «Money and Empire» analizzò i rapporti tra moneta e potere, senza astrattismi

Una mappa esistenziale

Arianna Di Genova

«Aquí todo bien», la mostra di Sandro Mele presso la Morelli Contemporary di Bruxelles, a cura di Raffaele Gavarro. Un ritratto poetico-politico dell'ex guerrigliero Bernardo Zuluaga

Il volto della tragedia

Francesca Lazzarato

«Il deserto», il romanzo dello scrittore argentino Jorge Barón Biza, uscito per La Nuova Frontiera. Una storia privata, fatta di orrore e suicidi, che riflette anche l'immagine di un paese martoriato

Mimmo Sorrentino, la sfida del teatro nel carcere

Giovanna Branca

Il regista racconta «L’infanzia dell’alta sicurezza», spettacolo nato dal lavoro nel carcere femminile di alta sicurezza, a Vigevano, con le detenute per mafia. «Queste persone non mi hanno scelto, come io non ho scelto loro. Quello che accade nel teatro partecipato è una accensione del desiderio. La sfida più importante è entrare in contatto, costruire una relazione»

L'Ultima

L’inventore del rock and roll

Giuliano Malatesta

Il nuovo libro di Peter Guralnick racconta la storia folle di Sam Phillips, l’uomo che voleva registrare «tutto, ovunque, in qualsiasi momento». Dal blues degli inizi nel Delta del Mississippi fino alla «svolta» bianca di Elvis e Johnny Cash che ha conquistato gli anni Cinquanta (e oltre), l’orecchio di Phillips ha cambiato per sempre corpi e menti

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.