closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 04.03.2014

Si estende in Ucraina la rivolta filorussa. Giovedì vertice Ue. Smentito l’ultimatum della flotta del Mar Nero alle forze ucraine in Crimea. Attacco finanziario anti-russo: giù il rublo, crolla la borsa di Mosca. In rosso anche le borse d’Europa dove aumenta il prezzo dei cereali

Internazionale

Dai mercati attacco a Mosca

Matteo Tacconi

Sui tetti dei governatorati di Odessa, Kharkhiv e Donetsk sventola il tricolore russo. Ma la crisi fa crollare del 3,3% la Borsa di Mosca e il rublo va ai minimi storici sul dollaro. L’«icona» Yulia Tymoshenko non va in missione da Putin. Smentito l’ultimatum della flotta russa alle forze ucraine

Ue divisa, condanna a parole, ma per ora temporeggia

Anna Maria Merlo

Decisioni minime al Consiglio esteri a Bruxelles, ma giovedi' vertice straordinario dei capi di stato e di governo dei 28. Possibile mediazione dell'Osce. Gli europei sono divisi, tra chi punta sul negoziato (Germania e Francia) e chi vorrebbe una posizione più radicale (Polonia, Baltici). Prime conseguenze economiche della crisi

GOVERNO

Gentile lascia, si stampi

Andrea Colombo

Il sottosegretario accusato di aver bloccato le rotative dell’Ora della Calabria lascia dicendosi vittima di «illazioni». Lettera di dimissioni ad Alfano, Renzi e Napolitano: «Torno a fare politica nella mia regione»

Politica

La doppia vita dell’Italicum

Andrea Fabozzi

Oggi si comincia a votare la riforma del Porcellum. Con la possibilità di rinviare di qualche giorno i passaggi più pericolosi a scrutinio segreto. Renzi tratta con Forza Italia quanto respiro dare al suo stesso governo.

Il ritorno della Guantanamo d’Italia

Alessandro Tricarico

Chiuso per le condizioni estreme inflitte ai migranti, un tempo luogo d’integrazione nato sui terreni confiscati alla mafia, il Cie di Palazzo San Gervasio sta per risorgere con i milioni stanziati dal governo Monti

ISTAT

Istat: nel 2013 crolla il Pil, record del debito e niente spesa

Roberto Ciccarelli

Italiani sempre più austeri e impoveriti. L'anno scorso il Prodotto Interno Lordo si è fermato a meno 1,9, il debito è balzato al 132,6%, giù i consumi: -3,6 miliardi di euro. Protestano i 400 precari dell’istituto senza presidente dal 28 aprile 2013: dopo Giovannini, anche Padoan ha preferito il governo

Welfare e reddito: c’è confusione tra Renzi e Cgil-Cisl

Giuseppe Allegri

Il rischio di confondere il sussidio di disoccupazione e il sostegno al reddito emerge anche nelle dichiarazioni della segretaria Cgil Susanna Camusso. Bonanni (Cisl): «Prima che alla cancelliera Merkel questa legge la si doveva far vedere ai lavoratori e alle loro rappresentanze»

Netanyahu invita Obama al ballo del mattone

Michele Giorgio

Il premier israeliano si dice pronto a lanciarsi in un veloce "tango" diplomatico ma ieri alla Casa Bianca ha cercato solo di guadagnare tempo. Tra due settimane il presidente Usa incontrerà anche Abu Mazen. Intanto le statistiche israeliane confermano che nel 2013 le attività edilizie nelle colonie hanno registrato una eccezionale impennata

Cultura

Fughe picaresche dalla grande macelleria

Guido Caldiron

La prima guerra mondiale è lo sfondo dove tessere la trama di un rinnovato «realismo sociale». Una intervista con lo scrittore francese, in Italia per presentare il romanzo «Arrivederci lassù»

Le mura cadenti di un sito lasciato a se stesso

Adriana Pollice

Nuovo crollo a Pompei. Ma è tutta l’area archeologica ad essere a rischio. E parte con difficoltà il progetto di manutenzione. E oggi arriva a Napoli il nuovo ministro per la cultura

Il riscatto di un travet ridotto a scarto umano

Guido Caldiron

«Lavoro a mano armata" di Pierre Lamaitre. Come sopravvivere alla disoccupazione di massa. Cacciato dall’impresa, un impiegato pianifica un colpo ai danni degli «squali» del mercato che lo vorrebbero trasformare in un cacciatore di teste

Editoriale

Oscar stratosfericamente buono

Giulia D'Agnolo Vallan

«12 anni schiavo» conquista la statuetta del miglior film e mette a posto le coscienze. E Martin Scorsese viene ignorato perché troppo destabilizzante

Resnais, ossessione fumetto

Thomas Martinelli

L'amore per i comics del regista francese influenzò anche il suo linguaggio cinematografico, dalle inquadrature spericolate ai rapidi cut

Resnais, lo shock in ogni film

Giona A. Nazzaro

Il regista francese era una figura familiare, negli anni Ottanta, dei cineforum di provincia. I suoi capolavori uscivano anche regolarmente in sala, venivano visti e discussi

Commenti

Sei mesi per l’Europa mediterranea

Forum Italo Tunisino per la cittadinanza Mediterranea, Altramente, Movimento Europeo/Cime, Forum Permanent de la Société Civile, Sinistra Euro-Mediterranea, Transform, Arci, Fiom nazionale, Senza Confini

Lettera Aperta al presidente del Consiglio dei Ministri dal Forum Italo Tunisino per la cittadinanza Mediterranea e dalle Associazioni della Rete Italiana del Fsm che l’hanno condivisa