closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 03.10.2017

La Catalogna prende tempo sulla «dichiarazione d’indipendenza» dalla Spagna. Al referendum il Sì al 90% ma alle urne vota solo il 42%. La Ue si schiera con Madrid. Sulle violenze della polizia nei seggi l’Onu chiede un’indagine. Oggi sciopero di protesta, senza i maggiori sindacati

Ue nell’imbarazzo, invita al dialogo

Anna Maria Merlo

Bruxelles, per ora, non intende mediare. I grandi paesi sono legittimisti, tra i più piccoli c'è protesta per le violenze della polizia

Marsiglia: rivendicazione dell’Is

A.M.M.

Due ragazze accoltellate domenica di fronte alla stazione Saint-Charles. Ahmed H. è tunisino, noto alla polizia per reati comuni, non schedato "S". Ieri è iniziato il processo al fratello di Mohamed Merah, che nel 2012 aveva assassinato 7 persone a Tolosa, tra cui tre bambini e un insegnante alla scuola ebraica. Oggi il voto della legge anti-terrorismo, che sostituirà lo stato d'emergenza

Commenti

Il governo scherza con l’abusivismo edilizio

Edoardo Zanchini

In aula alla camera la legge Falanga: la proposta del deputato di Ala vuole rallentare l’abbattimento delle case abusive. E intanto il viceministro Nencini annuncia l’ennesimo condono nella legge di bilancio

Politica

I costituzionalisti contro Rosatellum e sistema attuale

Andrea Fabozzi

Ieri l'assemblea del coordinamento per la democrazia costituzionale ha chiesto un sistema finalmente legittimo e ha bocciato la nuova proposta di riforma che comincia oggi il suo percorso alla camera. Dove però prevale lo scetticismo per via dei tenti voti segreti. Resta il problema delle due leggi oggi in vigore

Lavoro

L’autunno di Fca: «cassa» ovunque

Massimo Franchi

La promessa di Marchionne di «piena occupazione nel 2018» è un miraggio. La Fiom: servono nuovi modelli e motorizzazioni "verdi". Critica perfino la Fim-Cisl e chiede un incontro urgente per Pomigliano

Nestlé, sciopero nelle fabbriche del cioccolato

Mirco Viola

Il piano della multinazionale svizzera mette a rischio 800 posti dello storico marchio italiano. Venerdì stop di 8 ore in tutto il gruppo. Flai Cgil: «Addio produzioni: vogliono trasformare l'Italia in un mercato di solo consumo»

L’aumento dell’occupazione è integralmente trainato dal precariato

Roberto Ciccarelli

Governo e Pd festeggiano il boom dei contratti a scadenza. Il renzismo ha ormai rinunciato ai suoi orizzonti di gloria: voleva sconfiggere il precariato, ora è soddisfatto per l’aumento del lavoro qualunque sia. Due anni fa prometteva la rinascita dei contratti a tempo indeterminato

Commenti

Il terrorismo delle armi

Guido Moltedo

Aggiungere un’etichetta «ideologica» all’ennesima strage non cambia il problema di fondo, che non è costituito dal terrorismo internazionale. È costituito da un terrorismo diffuso e incontrollato che è l’accesso illimitato - anzi promosso con fondi ricchissimi dalla lobby dei produttori di armi - a fucili d’ogni genere, proiettili, mitragliatrici e bazooka

«Scontro» in stallo, Barzani apre e chiude a Baghdad

Chiara Cruciati

Il presidente kurdo va a Kirkuk, città contesa simbolo del conflitto interno. Poi crea una commissione per negoziare l'indipendenza ma il governo centrale insiste: «Nessun dialogo, prima cancella il referendum»

La letteratura come atto politico

Marco Dotti

Alcune riflessioni in merito al boicottaggio da parte di scrittori e scrittrici della Fiera del libro di Göteborg, che ospitava una rivista ed editori neonazi

Il nobel va all’orologio biologico

Andrea Capocci

Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young vincono il premio: sono gli scopritori della base cellulare dei ritmi circadiani che regolano i ritmi notte e giorno

Cappello, i versi del risveglio

Guido Monti

La scomparsa a soli cinquant'anni del poeta friulano. La sua ultima raccolta è uscita per Bur con il titolo «Stato di quiete»

Se anche gli uomini portassero la sottana

Mariangela Mianiti

Tra le varie discussioni sui social network, quella a cui ho assistito nei giorni scorsi aveva come tema la moda per gli uomini. Tutto è nato dalla foto di un modello in passerella che indossava due camicie lunghe fino a metà coscia nuda e pelosa

Tra Napoli e New York, un viaggio nella scrittura

Cristina Piccino

Il film di Giacomo Durzi, scritto con Laura Buffoni, si concentrarsi sull’universo Ferrante: la scrittura, i personaggi, i sentimenti, le figure femminili, le invenzioni letterarie