closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 03.09.2016

Crescita zero, consumi fermi, investimenti al palo nel secondo trimestre 2016. L’Istat scatta un’impietosa fotografia dell’economia italiana e gela le aspettative propagandistiche del governo. Ritoccate di poco le stime annue del Pil. Renzi ammette: «Meglio del 2015, ma c’è ancora molto da fare». E sul referendum costituzionale: «Se vince il No non casca il mondo»

Economia

Pil a zero, il governo è fermo

Roberto Ciccarelli

L’Istat conferma la crescita zero nel secondo trimestre del 2016 e ritocca a +0,8% il dato annuo. Male l'industria, i servizi insufficienti. Il governo smart si ritrova in una palude. Per Renzi l’Italia prosegue una «lunga marcia» nella stagnazione: «Il Pil va meglio, ma non significa che va bene»

E ora il Def è un vero rebus

Antonio Sciotto

Il ministro Padoan spera nella ripresa di fine anno e in un accordo con Bruxelles. La frenata del Pil impone cautela sul deficit. Furlan (Cisl) propone un nuovo Patto per la ripresa tra governo e parti sociali

Editoriale

Pil, la danza comica dei decimali

Roberto Romano

Renzi ha solo una fortuna: al momento non ci sono candidati alternativi, né di destra, né di sinistra. Vedremo nelle prossime settimane il DEF e cosa accadrà negli incontri europei, ma rimane la sensazione amara dell’impotenza

ROMA

Raggi riparte in bus, nel gelo

Giuliano Santoro

L’ingegnere nucleare Manuel Fantasia è il nuovo amministratore unico di Atac. Grillo annuncia il suo arrivo a Roma, poi ci ripensa. Direttorio diviso: torna nel cassetto la lettera di sostegno alla sindaca. Stretta sugli stipendi

Politica

La sindaca: «Diamo fastidio ai poteri forti»

Andrea Colombo

La prima cittadina accusa, ma non fa chiarezza su quali sono gli interessi in gioco. Il nodo delle aziende partecipate: lo scontro sotterraneo sui rifiuti e il conflitto con i vertici del trasporto pubblico

Italia

La verità e la satira sotto le macerie

Mario Di Vito

I disegnatori di Charlie Hebdo ironizzano sui morti di Amatrice e accusano la mafia. Sdegno dal sindaco Pirozzi al presidente del Senato. Intanto le inchieste procedono ma ci vorrà tempo

Le presidenziali ai blocchi di partenza

Anna Maria Merlo

Le dimissioni di Macron accelerano i tempi politici. La sola carta in mano a Hollande: il voto utile, per evitare un ballottaggio destra-estrema destra

Internazionale

Ankara spara: due morti a Kobane

Chiara Cruciati

Idranti, gas e proiettili contro la protesta anti-muro al confine. Erdogan: «Non permetterò l’unità di Rojava». Altra ondata di purghe: oltre 50mila dipendenti pubblici licenziati. Bruxelles: «Modificate la legge anti-terrorismo»

Attacco in tribunale: 13 morti. Rivendica Jaamat ul-Ahrar

Emanuele Giordana

Nelle stesse ore, nei sobborghi della capitale provinciale, presa di mira una comunità di cristiani. Il gruppo jihadista si era staccato nel 2014 dal cartello madre dei talebani pachistani per poi farvi ritorno nel 2015

Attentato al mercato, l’obiettivo era Dutarte

Redazione esteri

Almeno 10 persone sono morte e una cinquantina sono rimaste ferite a causa di un'esplosione avvenuta in un mercato notturno a Davao. Pochi giorni fa il presidente aveva ordinato di intensificare l’offensiva contro i miliziani islamisti di Abu Sayyaf

Abu Mazen-Dahlan, è ritorno di fiamma

Michele Giorgio

L'Egitto e altri Paesi arabi premono sul presidente palestinese affinchè perdoni il suo rivale e lo riammetta in Fatah, per contrastare Hamas e preparare la successione

Cultura

Breve elogio della ribellione in salsa umanistica

Lamberto Maffei

Un’anticipazione dall’intervento di oggi al «Festival della mente» di Sarzana. Che cosa significa utilizzare il proprio cervello critico? Le giovani generazioni si trovano davanti a scelte difficili da decifrare. Occorre scommettere sulla «terapia» della scuola

L’impotenza della specie

Massimiliano Guareschi

«L’uomo delle origini e la tarda cultura» è l’opera in cui il filosofo tedesco presenta le istituzioni come lo strumento teso a garantire la riproduzione degli umani che non possiedono nessuna specifica specializzazione come gli altri animali

Glamour e nostalgie del lido

Fabiana Sargentini

Impossibilitata a muovermi verso il Lido, ripenso al badge a mio nome solingo in un cassetto del palazzo del Casinò reparto ritiro accrediti...

Uomini all’inferno ma senza ritorno

Giovanna Branca

Presentato nella sezione Orizzonti «São Jorge» di Marco Martins dove un ex boxeur per mantenere la famiglia diventa picchiatore per una società di recupero crediti

ll Cristo del Cile e il disperato vangelo dei reietti

Silvana Silvestri

In concorso «El Cristo ciego» di Christopher Murray, protagonista Michael un giovane che sente dio dentro di sè e vuole portare il suo messaggio nel sud del mondo. Tra misticismo e denuncia sociale

Il sottile fascino della vendetta

Cristina Piccino

Tom Ford in concorso con una crime story, ma non solo, intitolata «Nocturnal Animals», adattamento da un romanzo di Austin Wright. Una ex coppia, Jake Gyllenhaal e Amy Adams, un libro - storia violenta che si fa allegoria del loro rapporto - in una trama a doppio registro immersa in un paesaggio americano ricco di simboli

Commenti

La falsa coscienza del Fertility Day

Marco Bascetta

L’improvvida trovata di Betarice Lorenzin è una buona occasione per capire che cosa sia l’ideologia nel tempo, che si pretende orgogliosamente postideologico, nel quale viviamo

Rubriche

Speculazioni e fusioni

Matteo Bortolon

La notizia della settimana sono i contatti fra Deutsche Bank e Commerzbank per una eventuale fusione. Tutta la stampa specializzata ne parla ma gli interessati hanno dato una smentita alle «voci». Molti si domandano cosa c’è di vero

Commenti

La sinistra nella morsa del liberismo

Stefano Fassina

Priva di una cultura politica aggiornata alle contraddizioni del liberismo, la sinistra rimane ai margini della storia e diventa complice di una spirale distruttiva della Ue, oltre che della moneta unica

L'Ultima

La banca dei rifugiati

Chiara Cruciati

L’antico sistema di trasferimento di denaro, la hawala, nato nel Medio Evo islamico è oggi il principale strumento per le rimesse di chi arriva in Europa in fuga dalla guerra. Fondato sulla parola e su una rete di intermediari, passa per Skype e Whatsapp. Agile e informale, permette di inviare soldi in due giorni, con costi di commissione bassissimi. Un business crescente, sfruttato anche dai trafficanti di uomini per organizzare i viaggi verso il Vecchio Continente

«Vogliamo tutto e subito»

Silvana Silvestri

«Assalto al cielo» è il titolo del documentario di Francesco Munzi che viene presentato il 6 settembre alla Mostra di Venezia, dieci anni di movimento politico in Italia

Quella diversa ma necessaria ribellione

Alessandra Vanzi

Non c'è violenza alcuna nei girotondi nudi di Parco Lambro e nemmeno oscenità né malizia, c'è solo una disarmante sincerità espressa con immediatezza e spontaneità senza filtri

La chance di Bandinelli

Silvana Silvestri

Il documentario di Enrico Caria presentato alle Giornate degli Autori dal titolo «L’uomo che non cambiò la storia», sulla visita di Hitler in Italia nel maggio del 1938

Le immagini oltre il confine

Manuela De Leonardis

Al Si Fest di Savignano sul Rubicone workshop, letture, portfolio e incontri nella città. Fra gli eventi la mostra dedicata al contadino fotografo Ulisse Bezzi, 90 anni, che racconta il suo mondo sviluppando da solo i negativi

Una stanza d’albergo fatata

Giulio Vicinelli

Nella sezione Orizzonti il cortometraggio di Maurizio Braucci Stanza 52, in cui la protagonista dialoga col marito defunto mentre sta facendo le pulizie