closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 03.01.2021

A quattro giorni dalla riapertura al 50% delle superiori, prevista con il governo, le regioni frenano: il contagio è troppo alto, ieri il tasso di positività al 17,6 per cento. Bonaccini: «Conte ci riconvochi se i dati preoccupano e prenderemo decisioni laiche»

Scuola

Scuola, le regioni frenano sulla riapertura del 7 gennaio

Roberto Ciccarelli

A quattro giorni dalla riapertura al 50% delle superiori, prevista con il governo, le regioni frenano: il contagio è troppo alto. Bonaccini: «Il governo ci riconvochi se i dati preoccupano e prenderemo decisioni laiche». In Puglia rispunta l’opzione «Fai da te», in Campania si torna forse il 25, Zaia è perplesso. La protesta dei docenti romani con gli appelli e le denunce pubblicate sul sito del Manifesto: "Basta propaganda, vogliamo rientrare in sicurezza"

Roma, la protesta dei docenti: «Basta con la propaganda sulla riapertura delle scuole»

Roberto Ciccarelli

Le modalità della riapertura post-natalizia delle superiori (al 50%) ha provocato la protesta dei licei della capitale. Non convincono i protocolli sui trasporti, forti critiche al governo sull’improvvisazione e l’uso demagogico della scuola e della vita di chi studia e lavora.A fine dicembre una "mozione pubblica" del liceo Tasso ha aperto il dibattito,. Sono intervenuti il Dante, Benedetto da Norcia, Democrito, Pasteur, Virgilio e Augusto, Caravillani, Avogadro e Caravaggio, il Righi e l'Orazio, il Morgagni e il Socrate, il Gullace Farnesina, Rossellini e Plinio, Montale. Mamiani, Malpighi, Volta e Ceccherelli,  Talete, Darwin e Margherita di Savoia, il Peano di Monterotondo, il Volterra di Ciampino, il Pascal di Pomezia e 650 docenti delle scuole di Roma Est. Sul sito del Manifesto sono migliaia le firme dei docenti, studenti e genitori che chiedono al governo serietà e capacità per riaprire in sicurezza. Ed emerge la richiesta di un'assemblea permanente sul futuro della scuola

Italia

Personale interinale per le vaccinazioni della popolazione

Adriana Pollice

Per i medici il compenso è 6.538 euro al mese, 3.077 per gli infermieri, da cui sottrarre tasse e contributi. Nursing up: «Se invece di pagare le agenzie avessero utilizzato i soldi per i vaccinatori, avremmo 71mila ore di prestazioni infermieristiche in più per le Asl»

Internazionale

Vaccini, due terzi del mondo non ne ha accesso. I «No-profit» si mobilitano

Andrea Capocci

Paradossalmente, le aree del mondo in cui i vaccini scarseggiano sono quelle che ospitano la maggiore capacità di produrli. Il 60% della produzione mondiale di vaccini arriva infatti dall’India e il Developing Countries Vaccine Manufacturers Network, che riunisce produttori di Asia, America Latina e Africa, fornisce il 75% dei vaccini distribuiti dall’Oms

Europa

Vaccini, piovono critiche sul governo tedesco

Sebastiano Canetta

Il ministro della Sanità Jens Spahn sulla graticola. Gli scienziati della Leopoldina accusano la GroKo per le poche dosi, mentre fa scandalo la lotteria nelle case di riposo per anziani

Europa

«Non siamo bestie». A Lipa i migranti rifiutanoil cibo

Alessandra Briganti

La Farnesina, che ha espresso «grande preoccupazione» per la situazione in Bosnia-Erzegovina, ha fatto sapere in una nota di aver disposto «uno stanziamento fino a 500.000 euro a favore della Croce Rossa che sta operando sul terreno»

Torturato dalla polizia croata, ha attraversato i Balcani

Marinella Salvi

Dalla Croazia anche Umar era stato ributtato oltre il confine, senza più nulla, nemmeno le scarpe, senza poter far valere il suo diritto alla protezione internazionale, ma non era stata vinta la sua voglia indomabile di vivere e di andare via da lì

CINA

Alibaba e i 40 renminbi (digitali)

Simone Pieranni

Stipendi e acquisti con lo yuan virtuale sono già realtà in Cina. Il Pcc tenta così di inserirsi nel business dei pagamenti on line contro le piattaforme e di internazionalizzare la sua valuta

Arrestato Kalam, il fotografo dei Rohingya

Giuliano Battiston

Partito da Dacca, l’appello per liberare il fotografo trentacinquenne ha raggiunto attivisti, accademici, giuristi, avvocati e personalità della cultura di tutto il mondo

Cultura

Bourdieu, lessico per uno sport da combattimento

Michele Nani

Pubblicato dal Cnrs francese il «Dictionnaire international Bourdieu». A quasi 20 anni dalla morte, il 23 gennaio del 2002, l’opera dello studioso analizzata nella sua interezza. Il libro si presenta come una monumentale enciclopedia, con oltre seicento voci redatte da un centinaio di autori provenienti da venti paesi, ma soprattutto francesi. Con i termini che evocano l’impegno, come «Algeria» e «Maggio 68», gli strumenti di lavoro, come «capitale culturale e sociale», e i riferimenti a Marx, Weber, Sartre. E Colouche

Commenti

Armi contro i diritti umani, uniamo le nostre battaglie in nome della giustizia

Ennio Cabiddu, Angelo Cremone

Le due azioni di denuncia, la Vostra e la nostra, contro la violazione della legge 185/90 possono unirsi in un’azione comune in nome della giustizia e dei diritti umani. Considerateci a Vostra disposizione, certi che la ragione finalmente prevarrà sul mercimonio delle vite umane, quella di Giulio e quelle delle vittime innocenti dello Yemen

L'Ultima

Le purghe di Google

Teresa Numerico

Il motore di ricerca, a dispetto dei suoi proclami, applica una strategia di esclusione dell’alterità di vedute. Come dimostra il caso di Timnit Gebru, licenziata per un articolo non approvato

Tash Aw, stai lavorando, alzi gli occhi, cadi morto

Tommaso Pincio

Nel protagonista di «Noi, i sopravvissuti» confluiscono due modelli letterari: il romanzo e l’inchiesta, lo straniero e l’avversario, l’omicida immaginario e quello reale, mediato da un narratore

Appadurai, tutte le promesse infrante

Michelina Borsari

Evidenziata la funzione decisiva del linguaggio nei mercati finanziari, l’antropologo Arjun Appadurai riscrive, insieme a Neta Alexander, la semantica del «Fallimento»: da Cortina

Spilliaert, il belga delle premonizioni indecifrabili

Davide Racca

«Il mio è un lavoro cerebrale, realista». Da Ostenda a Parigi, prediligendo l’inchiostro. Progressivamente si smarca dal simbolismo per divenire, ruminando il pensiero nietzschiano, sempre più metafisico: essenzialità, deformazioni, illuminazioni eccentriche

Come ho trovato il vuoto

Pasquale Di Palmo

L’esperienza ontologica dei Pensieri presuppone lo stesso procedimento induttivo delle ricerche di meccanica, fisica e geometria: le Opere complete a cura di Maria Vita Romeo, Bompiani

Happy New Ears

Guido Barbieri

Che cosa si ascolta quando si ascolta la musica? Una domanda forse ingenua, oziosa, retorica. Insomma, con ogni probabilità, una proverbiale unanswered question...

I meccanismi della patologia identitaria

Roberto Gilodi

Dalla sacralità delle radici all’odio per i migranti, dal tatuaggio al tortellino di pollo, una ricognizione militante dell’«ideologia» dell’identità. Storie, figure e fatti analizzati con gli attrezzi dell’antropologia e della filologia: Hai sbagliato foresta, per il Mulino

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.