closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 02.12.2015

Meno occupati, meno crescita, disoccupazione giovanile al 39,8%. E se il numero dei senza lavoro scende è perché rinunciano a cercarlo o la pensione è più lontana. L’Istat fotografa la crisi di un paese che galleggia sullo zero virgola, governato dalla politica dei bonus, orfano di investimenti e piano industriale

Editoriale

I dati, come i fatti, hanno la testa dura

Marta Fana

Numeri impietosi: a ottobre rispetto a settembre sono stati distrutti 39mila posti di lavoro, mentre il calo dei lavoratori in cerca di occupazione (-13mila) viene superato da un aumento del numero di inattivi. Solo per questo il tasso di disoccupazione scende

Lavoro

Altro che Jobs Act. E’ la legge Fornero che crea lavoro

Roberto Ciccarelli

I dati di ottobre. L’occupazione cresce tra gli ultra cinquantenni costretti ad andare in pensione più tardi dal governo Monti: +900 mila persone in tre anni. La riforma di Renzi trasforma solo i vecchi contratti nei nuovi rapporti di lavoro a termine. i lavoratori anziani lavorano, i giovani sono disoccupati. La crisi del lavoro indipendente e di quello autonomo.

Boeri soffia sul fuoco delle pensioni

Riccardo Chiari

L'Inps presenta il rapporto Ocse "Pensions at a Glance 2015" con luci e ombre sul sistema previdenziale italiano, e aggiunge una simulazione su 5mila trentenni: "Prenderanno meno, e in età più avanzata". Cgil Cisl e Uil ribattono: “Le riforme hanno portato l'età pensionabile al livello più alto in Europa, e la spesa comprende l'assistenza. Il vero problema è l'inadeguatezza delle prestazioni”.

Entusiasti e numeri gufi

Andrea Colombo

Renzi esulta, il ministro Poletti: «Disoccupazione mai così giù». Il futuro non promette miglioramenti all'economia. Il premier punta tutto su Draghi. Padoan: cresciamo dello 0,9 per cento

5 Stelle nel caos rifiuti, si dimette un assessore del sindaco Nogarin

Luca Fazio

Il responsabile dell'ambiente, Giovanni Gordiani, lascia l'incarico in polemica con la decisione del sindaco pentastellato che ha voluto portare in tribunale i libri contabili dell'azienda pubblica di raccolta dei rifiuti che nel tempo ha accumulato 42 milioni di debiti a causa della male gestione delle passate giunte del Pd. Sono a rischio centinaia di posti di lavoro, ma il primo cittadino di Livorno è fiducioso e rilancia: "Gli operai non perderanno il lavoro e nei prossimi giorni lanceremo il reddito comunale di cittadinanza"

Consulta, la tris di Renzi perde pezzi

Andrea Fabozzi

Un’altra fumata nera per i giudici costituzionali. Si ritira Pitruzzella, Sisto traballa. Il Pd vuole insistere su Barbera. 5 Stelle sulla riva del fiume. Mattarella ancora non interviene

Internazionale

Cop21, la promessa della muraglia verde

Anna Maria Merlo

L’Africa ora al centro del vertice. Hollande: «Dalla Francia 8 miliardi entro il 2020». Incontro con le leadership africane e i finanziatori. Dalla Banca Mondiale l’«Africa Business Plan»: per risanare il Continente (distrutto dalle multinazionali)

Commenti

La novità, disattesa, dei rifugiati climatici

Valerio Calzolaio

In fuga da siccità, innalzamento del mare, estremi eventi meteo, suolo inaridito. Com’è possibile che al vertice non sia in agenda il tema dei nuovi migranti disperati per i disastri ambientali?

Una nuova crisi migratoria per Cuba

Roberto Livi

L’Ecuador introduce il visto d’ingresso, la via verso gli Stati uniti (e i privilegi di cui godono i cubani nell'accesso alla "carta verde") si complica. Anche il Nicaragua ferma il transito dei migranti, in tremila restano bloccati in Costa Rica

Cultura

La carovana felice della cultura

Alessandra Pigliaru

Addio alla scrittrice e militante femminista Fatema Mernissi. Una vita la sua dedicata ad abbattere le frontiere, guardando all'altro da sé

L’arte della disobbedienza

Lorenza Pignatti

La scena contemporanea va in onda in Finlandia. Tra artisti che lavorano sui depositi di scorie tossiche e quelli che guardano alle centrali nucleari, fino ai sovvertitori dei brand pubblicitari

L’Egitto fa outing

Giuseppe Acconcia

Cani sciolti, l'ultimo romanzo di Muhammad Aladdin, per il Sirente. Uno schiaffo al conservatorismo e un'apertura verso i giovani che non trovano una collocazione politica nel caos attuale

A lezione di spregiudicatezza

Laura Fortini

«Chirù», l’ultimo romanzo di Michela Murgia, pubblicato da Einaudi. La relazione ambivalente tra allievo e maestra, vissuta in un crescendo di eros pedagogico

Visioni

Loredana Bertè, una vita al massimo

Francesca Angeleri

La cantante calabrese si racconta in «Traslocando», autobiografia di una vita al massimo tra canzoni, concerti, incontri e la passione... per il manifesto

Shigeru Mizuki, lo sciamano del manga

Matteo Boscarol

È morto a 93 anni il grande disegnatore giapponese. Una vita intensa dove assiste agli orrori della guerra, che si riflettono poi sulla sua opera

Roger Kellaway, frizzante jazz set

Marcello Lorrai

Suona, produce e arrangia, il 76enne pianista, ospite della rassegna Aperitivo in concerto, ha incantato il pubblico meneghino

L'Ultima

Nepal, soft power ad alta quota

Matteo Miavaldi

Il Nepal post terremoto è terreno di conquista. India, con un miliardo, e Cina, con 500 milioni, sono in testa nella classifica della solidarietà