closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 02.03.2019

Conte smentisce il suo sì alla mini-Tav, Toninelli ammette di aver chiesto la nuova analisi che dimezza i costi dell’opera ma solo per «creare dibattito» e il Pd chiede di sfiduciarlo. Per Tria la Torino-Lione si farà, ultimatum dalla Francia. Il governo deraglia, M5S nei guai

La sinistra fiorentina compatta su Antonella Bundu

Riccardo Chiari

La prima candidata sindaco nera nella storia della città, attivista per i diritti civili, riunisce tutte le anime della radicata gauche lungo l'Arno. E lei punta a vincere: “La vera alternativa è questa coalizione, perché non basta dire di essere di sinistra, devi dare anche delle proposte di sinistra”.

Renzi senior, piove sul bagnato

Riccardo Chiari

Confermati dalla gip Fantechi gli arresti domiciliari per Tiziano Renzi e la moglie Laura Bovoli, il ricorso al tribunale del riesame in programma mercoledì prossimo. Mentre lunedì si apre il processo per il caso delle due discusse fatturazioni nelle pieghe degli affari con l'imprenditore Dagostino, a giudizio anche per truffa.

Europa

L’Académie scopre l’altra metà del genere

Anna Maria Merlo

Promosso il "buon uso" dei nomi al femminile, da 40 anni già adottato in Québec, Belgio e Svizzera. Gli "immortali" in uniforme verde con cappa, spara e bicorno solo nel 2014 avevano bocciato i "barbarismi" al femminile. All'Académie française siedono 3 donne (presto 4) e 31 uomini, la presidente è Hélène Carrère d'Encausse

Netanyahu sempre più in bilico

Michele Giorgio

Il premier israeliano si mostra tranquillo ma l'incriminazione mina le basi del consenso di cui ha goduto per dieci anni. E i sondaggi elettorali danno in suo partito, il Likud, in forte discesa

Hebron resta al buio

Michele Giorgio

I palestinesi denunciano un aumento dell'aggressività dei coloni da quando Netanyahu ha deciso di non rinnovare il mandato agli osservatori della Tiph. Proseguono le iniziative per la riapertura di via Shuhada, un tempo la principale arteria commerciale di Hebron

Il calco del Ventennio in un Paese alla ricerca dell’identità perduta

Claudio Vercelli

Una riflessione su «Fascismo, fascismi, nuovi fascismi», promosso, tra gli altri, dal museo delle Storie di Bergamo. All'epoca, il nesso totalitario passava attraverso uno spostamento di accento: l’offerta della lotta all’eguaglianza dei diritti attraverso il rimando all’uniformità delle appartenenze

Il mio avatar ci salverà

Arianna Di Genova

Tracey Rose, l'artista sudafrica stasera sarà al Pac di Milano con la sua performance «Pussie with Dicks». «L'umorismo non è mai innocente, è un modo per affrontare il trauma»

Tre allegri ragazzi morti aprono lo sportello degli invisibili

Luca Pakarov

Torna il trio mascherato con l'album: «Sindacato dei sogni», dieci nuove canzoni per sfuggire alle asperità del vivere quotidiano. «Abbiamo sempre cercato di portare avanti un’idea di libertà che oggi rischia di venire vanificata in un soffio, non è facile orientarsi. C’è un gran casino là fuori...»

«Chovanšcina» post Apocalisse

Fabio Vittorini

Un ritorno in grande stile alla Scala dell’opera di Modest Musorgskij. Sul podio Valery Gergiev. La messinscena di Mario Martone illustra la parabola sul potere nella Russia zarista proiettandola nel futuro

Alla Biennale senza parole

Giannina Mura

Angelica Mesiti, ora al Palais de Tokio, rappresenterà l'Australia in laguna con "Assembly"

Nasce la Terza Internazionale

Arthur Ransome

2 marzo 1919 è la data di fondazione dell'internazionale Comunista: in diretta dal Cremlino lo scrittore ne fa il reportage

The Stone Roses, elogio della follia

Camillo Vegezzi

Nella seconda metà degli anni Ottanta, assieme a gruppi come Happy Mondays, diedero vita a un cocktail di pop, rock funky e dance. Due soli titoli all’attivo, la band ha vissuto momenti difficili a causa del carattere dei suoi membri, a partire dal leader Ian Brown

Mark Hollis, via dal pop

Roberto Peciola

Autore di brani come «It’s My Life» e «Such a Shame», ha rappresentato al meglio la musica degli anni Ottanta e influenzato l’ondata post-rock

Mark Hollis, via dal pop

Roberto Peciola

Autore di brani come «It’s My Life» e «Such a Shame», ha rappresentato al meglio la musica degli anni Ottanta e influenzato l’ondata post-rock