closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 01.07.2018

«Non chiudere i porti, il lavoro delle Ong è straordinario». Il presidente della camera Fico incontra i migranti di Pozzallo e attacca Salvini. Di Maio lo scarica: «Opinione personale». Il ministro dell’interno: «Decide il governo»

Politica

«Oltre il Pd, per diventare movimento»

Daniela Preziosi

Roberto Morassut: «Spalanchiamoci ai civici. Il nome Democratici salverà i nostri valori. Fin qui fallita la missione dell’apertura alla società. Bene Zingaretti, ma il progetto va riscritto prima e tutti insieme»

Spadafora al Pride. Fontana: a titolo personale

Redazione

Il sottosegretario alle pari opportunità: «Sono qui per testimoniare il mio sostegno e quello del governo». Il ministro leghista della famiglia: «Non parla a nome dell'esecutivo»

Lavoro

“Ora Bekaert deve incontrarci, la fabbrica va salvata”

Riccardo Chiari

Daniele Calosi della Fiom Cgil: "Mercoledì a Firenze ci vediamo in Confindustria, saremo in presidio e ci sarà uno sciopero metalmeccanico di quattro ore in tutta la provincia". Enrico Rossi chiede al governo di convocare giovedì al Mise anche la Pirelli.

Editoriale

Migranti, l’inarrestabile declino dell’Europa

Alessandro Dal Lago

Macron fa le parti del leader “umano” perché accoglie pochi scampati ai naufragi, mentre la sua polizia sigilla le frontiere. Angela Merkel è esclusivamente interessata ad assicurare gli alleati bavaresi che la “barca è piena”, e che quindi saranno prese le necessarie misure per non far salire più nessuno a bordo. E tutti gli altri, i fascisti o para-fascisti austriaci, polacchi, slovacchi, ungheresi, che le burocrazie europee si guardano bene dal sanzionare, si chiudono in un isolamento identitario sempre più feroce

Europa

Migrazioni, le cause rimosse dal governo

Fabrizio Floris

Il primo elemento importante per ridurre la migrazione è far crescere il reddito della popolazione dell’Africa e qui, anche se l’impegno dell’Europa è importante, occorre intervenire soprattutto nei grandi partenariati (non solo a livello di aiuti) come gli Accordi di Partenariato Economico o Ape (Economic Partnership Agreement), e gli accordi Acp (Africa, Caraibi e Pacifico) perché siano più equi

Cultura

Il business sulla pelle di chi si ammala

Andrea Capocci

Lo scandalo Macchiarini e il confine tra scienza e impresa. Il prestigioso istituto Karolinska di Stoccolma sanziona definitivamente le responsabilità del chirurgo italiano e dell’inquietante rete di complicità di cui ha goduto. Trapianti di trachea basati su cellule staminali e riportati in pubblicazioni prestigiose. Ma il tasso di sopravvivenza è scarso e mancano le autorizzazioni sanitarie. Numerose le somiglianze con un’altra celebre truffa medico-scientifica, quella di Vannoni/Stamina

Visioni

Il mondo di confine degli antieroi

Luca Celada

Stefano Sollima racconta « Day of the Soldado», il suo primo lavoro con gli Studios di Hollywood. Protagonisti Josh Brolin e Benicio del Toro, il boom dei cartelli tra Messico e Stati uniti: «Ma non è il sequel di 'Sicario' di Villeneuve»

Siamo diventati davvero un paese cattivo?

Alfio Mastropaolo

È proprio vero che gli elettori di sinistra dei quartieri periferici che votano Lega dimenticano ogni più elementare principio di solidarietà, o è vero piuttosto esprimono come possono la loro protesta? Infine: ogni italiano dabbene prova vergogna per Salvini e le sue azioni. Ma mentre il racconto dei suoi oppositori è stupido, inadeguato e inefficace, il suo non manca di un’elementare capacità persuasiva. Si può dargli torto quando chiama in causa i partner europei?

L'Ultima

Sulle orme del Mago

Stefano Ardito

Maurizio «Manolo» Zanolla, detto «il Mago» per la sua capacità di arrampicare come nessun altro, racconta la sua vita fuori e contro le regole nel bel libro «Eravamo immortali»

Alias Domenica

Il neo-medioevo di Sorokin

Mario Caramitti

Nell’ultimo libro dello scrittore russo, un universo distopico che porta le cicatrici di una tremenda guerra globale ed è governato da appetiti brutali: «Manaraga», da Bompiani

La sua parola capace di riaprire forme e concetti

Carmelo Colangelo

Datato 1951-55, «Lo spazio letterario» in nuova traduzione, dal Saggiatore: una delle più significative discussioni novecentesche sull’essenza della moderna arte della scrittura

Weekend con retropensieri traumatici

Andrea Binelli

In «Vacanza d’inverno», ora tradotto da Guanda, lo scrittore irlandese torna sui temi a lui cari, traducendo la propria maturità espressiva in una scrittura esatta

Strategia delle immagini dal Vietnam all’Iraq

Gigliola Foschi

Il progressivo oscuramento visivo dei corpi delle vittime è frutto di un preciso obiettivo anestetico: «Le immagini delle guerre contemporanee», a cura di Maurizio Guerri, da Meltemi

Rodin e i frammenti fidiaci

Stefano Jossa

Una mostra dagli effetti speciali dove, nel 1881, lo scultore vide i marmi Elgin. Il grandioso accumulo delle opere esposte rimanda a un dialogo aperto e sperimentale con l’arte antica

Mario Merz e il Sessantotto, flusso di luce

Ilaria Bernardi

La natura sognatrice dell’artista povero in nove opere realizzate tra ’66 e’ 73. «Stiamo svestendo la cultura per vedere come essa è fatta»: l’anno delle contestazione filtrato dal neon e dalla serie numerica di Fibonacci