closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 01.07.2014

Vivi o non, per loro non c'è posto. Ieri mancavano persino le celle frigorifere per i corpi dei 30 migranti che non ce l'hanno fatta, asfissiati nella stiva di un'imbarcazione con 600 persone a bordo. Per i sopravvissuti la via crucis dell'«accoglienza». 5 mila arrivi nelle ultime 48 ore. A Bruxelles ancora studiano la situazione

L'inchiesta

Tragedia dei migranti soffocati nella stiva

Giorgio Salvetti

Trenta migranti, deceduti per asfissia, sono stati trovati dai soccorritori della Marina militare su un barcone che trasportava 600 persone al largo delle coste siciliane. Il comune di Pozzallo lancia l’allarme: non abbiamo spazio nelle celle frigorifere. Un pessimo inizio per il semestre di presidenza europea. Ieri Renzi ne ha discusso in un vertice prima del consiglio dei ministri. Ma in Italia il dibattito ruota intorno all'ennesima sparata del leghista Matteo Salvini nell'assordante silenzio delle massime cariche dello Stato

L’Ue “deplora”, tra scaricabarile e super Frontex

Anna Maria Merlo

Juncker, con la nuova Commissione, promette un commissario ad hoc. Ma l'unica strada esplorata è quella del rafforzamento di Frontex, un sistema militare di respingimento, mentre sono le guerre e le crisi politiche che producono ormai più di di 50 milioni di rifugiati l'anno nel mondo (86% nei paesi in via di sviluppo). Per l'Italia Bruxelles forse sblocca 4 milioni di euro

Lavoro

Sorry, la cassa si è esaurita

Antonio Sciotto

«Manca un miliardo per la cig in deroga», ammette il ministro Poletti. E il governo non sa ancora dove e come reperirlo. Cgil: «A rischio 50 mila lavoratori». Fiom: «Finanziare meglio solidarietà e riduzioni di orario»

Economia

Paradosso Expo Milano: pioggia di fondi, poco lavoro precario e volontario

Roberto Ciccarelli

Nel rapporto Ambrosianeum 2014 emerge «l'assenza di progetti credibili per la formazione dei giovani e l'eccessivo ricorso al lavoro volontario e non retribuito». Mirco Rota (Fiom-Cgil): «I sindacati hanno firmato l'accordo sui volontari per essere legittimati dalla controparte e dai grandi interessi a Milano e Lombardia»

Politica

Riforme, due passi in discesa

Andrea Fabozzi

Primi voti favorevoli al governo, ma rinviati tutti i punti delicati. Si aspetta Berlusconi. Sulle competenze e sulle nomine presidenziali Forza Italia segue Renzi. Rendendo così inutile la doppia espulsione dalla commissione

LISTA TSIPRAS

Lo spettro di un altro soggetto politico

Guido Viale

Per passare dalle parole ai fatti, l’Altra Europa deve mettersi alla prova nei gruppi di lavoro locali, promuovendo collegamenti nazionali e internazionali, anche grazie alla nostra presenza nel parlamento europeo. Il modello dovrebbe essere quello dei beni comuni. L'Europa deve essere: democratica, federale, solidale, ecologica, inclusiva e pacifica

Rubriche

Ammalorata

Alberto Leiss

Il negativo che è in noi. Nella sinistra. In Renzi. Ma senza sentimenti costruttivi non ci resta che l'unica indicazione di Bertinotti: l'autocoscienza di scuola lacaniana.

Italia

La Concordia verso Genova

Riccardo Chiari

Il governo dà il via libera al piano di Costa Crociere. Sei giorni di viaggio, con forti rischi di inquinamento

Rubriche

La politica del (dis)armo

Manlio Dinucci

Il 2 luglio a Gioia Tauro la Siria consegnerà l'ultimo carico di armi chimiche adempiendo ai propri impegni internazionali. Eppure Israele non smantella né le sue armi chimiche né quelle nucleari. E Obama chiede al congresso mezzo miliardo di dollari per rovesciare il regime di Assad con milizie integraliste

Internazionale

Un nuovo muro da Eilat al Golan

Michele Giorgio

Lo ha annunciato domenica il premier Netanyahu "per proteggere il paese dalla minaccia islamista a oriente" , aggiungendo che il suo governo non rinuncerà alla Valle del Giordano. Hafez Barghouti: Israele ha decretato la fine della soluzione dei due Stati

Vuoti di memoria coloniali

Arianna Di Genova

«Ilha de São Jorge», una rassegna di cortometraggi di artisti sull'isola di san Giorgio. Alla Fondazione Cini si riflette sull'alternarsi di passato e modernità nelle cinque repubbliche africane di lingua portoghese

Un’equazione perversa

Francesca Giommi

«Matematica congolese» di In Koli Jean Bofane, un b-polar sulle contraddizioni di una metropoli come Kinshasa

Il Grande Dittatore, segreti di famiglia

Giuliana Muscio

Cinema Ritrovato ha inaugurato sotto il segno di Chaplin l’edizione 2014. Un appuntamento per storici, studiosi e pubblico che negli anni conferma la sua ricchezza