closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 01.05.2015

Primo Maggio in nero per i lavoratori. L’Istat smentisce il ministro Poletti: la disoccupazione sale ancora (più 52 mila a marzo, il mese del Jobs Act, e più 138 mila in un anno), quella giovanile schizza al 43,1%. La Consulta contro la riforma Fornero: bocciato il blocco della rivalutazione delle pensioni. Un «buco» di 5 miliardi nei conti

Lavoro

Jobs Act, il debutto è un flop

Antonio Sciotto

L’Istat registra un rialzo della disoccupazione (al 13%). Male anche i giovani (43,1%). Dati in caduta libera a marzo, il primo mese di vigenza del contratto a tutele crescenti: la riforma Renzi non funziona

Politica

Italicum, ora referendum o Consulta

Andrea Fabozzi

Con il voto palese scendono i sì, ma l’Italicum sarà approvato lunedì sera. Le opposizioni già ragionano sul dopo. Scarsa fiducia nei dubbi di Mattarella, che però potrebbe accompagnare la firma con un riferimento alla revisione costituzionale. Impantanata

Il paese normale che ci aspetta

Alberto Burgio

La pulsione suicida delle minoranze del Pd. Le responsabilità della sinistra radicale. Prenderne atto per ripartire daccapo

Italia

MayDay, la piazza contro l’Expo

Luca Fazio

Dopo il corteo non molto partecipato degli studenti (vetrine imbrattate e poco altro), oggi scende in piazza il variegato movimento che da anni protesta contro l'esposizione universale. La tensione è alta ed è già scattata la caccia al "blocco nero"

Sospetti su Berlino: ha spiato Parigi per conto degli Usa

Anna Maria Merlo

Merkel era al corrente dell'attività del Bnd, che lavorava in accordo con la Nsa? Già trapelate notizie su uno spionaggio industriale Usa in Europa a partire dal centro tedesco di Bad Aibling. Il ministro degli interni, Thomas de Maizière, al centro dello scandalo, dovrà spiegarsi al Bundestag. Die Linke: "il governo mente". No comment dell'Eliseo, ma "stretti contatti" del Quai d'Orsay con Berlino per "chiarimenti"

Monedero, cofondatore di Podemos, abbandona il partito

Giuseppe Grosso

Duro colpo per Podemos che inesorabilmente perde consenso. Ne approfitta Ciudadanos che morde le calcagna al partito di Iglesias e si consolida come riferimento politico dell’indignazione moderata, pescando (anche ) nell’elettorato meno ideologizzato della formazione viola .

Cultura

Il mondo saturo

Manuela De Leonardis

Un incontro con l'artista americano in occasione della sua mostra al Palazzo delle Esposizioni di Roma. «Fotografo finché non ottengo ciò che voglio. Organizzo il set, metto in posa i modelli, curando tutti i particolari e poi sopraggiunge anche la magia»

Le Corbusier, viaggiatore e reporter

Emanuele Piccardo

Una giornata, l'8 maggio, dedicata al maestro dell'architettura e al suo rapporto con la fotografia. Allo Iuav di Venezia, che la organizza insieme alla rivista archphoto.it

Nell’inferno domestico. Secondo Pinter

Gianni Manzella

Dario Marconcini porta a Buti «Voci di famiglia», il suo secondo studio pinteriano. Madre (Giovanna Daddi) e figlio (Emanuele Carucci Viterbi) in scena in uno scontro velenoso tra anime nere

Peter Stein dopo trent’anni con «Der Park»

Redazione

Dal 5 al 31 maggio al teatro Argentina di Roma l'opera che Botho Strauss scrisse per lui nel 1983 in un nuovo adattamento. In preparazione uno studio su «I giganti della montagna» di Pirandello

Alias

L’arte imprevista

Arianna Di Genova

A Venezia, il curatore della Mostra internazionale «All the World’s Futures» rimette al centro «Il Capitale» di Marx e parte da lì. Un'edizione che farà venire il mal di pancia a molti abitué della Laguna

Il tabù non fa per me

Teresa Macrì

Il padiglione inglese ha scelto l'irriverente Sarah Lucas come artista per rappresentare il paese. Sesso, gioco e provocazione in salsa imprevedibile

Tutte le ossessioni e le trasgressioni di Victor

Virginia Tonfoni

Un romanzo scritto da Davide Calì e illustrato da Squaz che sarà presente al Napoli ComiCon (fino al 3 maggio) allo stand di Diabolo Edizioni e firmerà le copie per i lettori

Papà, mi racconti una storia?

Angela Ricci Lucchi e Yervant Gianikian

Padiglione Armeno: «Armenity| oltre la diaspora.| Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi spiegano le origini della loro opera

I cinema di Ciro

Martina Ghezzi, con Alessandro Aniballi, Valerio D'Angelo, Elisabetta Malantrucco, Daria Pomponio

La chiusura e la demolizione delle sale a Roma, un accanito sopralluogo che non ha fine

La natura in posa

Marzia Migliora

L'artista racconta la genesi della sua installazione "Stilleven" nella mostra "Codice Italia", del padiglione nazionale

L’alterità dell’animale

Maria Papadimitriou

Un intero negozio di pellami trasportato da Volos a Venezia. L'artista racconta così le tracce post-umane e la resistenza all'addomesticamento

L’immaginario alla rovescia

Pia Bolognesi

Focus sul cineasta, artista e scultore sperimentale Aldo Tambellini, invitato nella mostra «Codice Italia» del padiglione nazionale, curato da Vincenzo Trione

Haydn va in Laguna

Fabio Francione

Un'intervista con il duo Allora&Calzadilla che nella mostra di Okwui Enwezor porteranno il compositore della «Creazione»

Le immagini disobbidienti

Fabio Bozzato

Un itinerario all'interno della Biennale in compagnia degli artisti latinoamericani. Dal Cile di Paz Errázuriz alle madri insorgenti di Argelia Bravo

La rumba ribelle

Giovanna Zapperi

Vincent Meessen al padiglione belga. Un'intervista con l'artista che, nelle sue opere, affronta la storia dell'Internazionale Situazionista in Congo

Italia

Milano, i riot che asfaltano il movimento

Luca Fazio

Trentamila persone in corteo e la città a ferro e fuoco. Il blocco nero prende la piazza, la polizia reagisce con intelligenza ed evita il contatto. Per i No Expo l'esposizione universale è cominciata nel peggiore dei modi

LE REAZIONI

Fiamme, riot e ordine pubblico: gli effetti del colore nero sul NoExpo

Roberto Ciccarelli

Le immagini rimbalzano dai social alle Tv fino agli editoriali. Alfano elogia la gestione della piazza da parte della Questura, respinte le richieste di dimissioni. Confermati cinque arresti per resistenza aggravata. Condanne da Palazzo Chigi e dal Quirinale. Napolitano: "Avere paura? “Ci mancherebbe altro, abbiamo visto di peggio”

Italia

Expo, buonina la prima

Eleonora Martini

Matteo Renzi ringrazia Letizia Moratti per l'esposizione universale, ma trascura Giuliano Pisapia e dimentica di citare i meriti dell'Ulivo di Prodi. Quanto basta per scatenare la polemica a margine della prima giornata che si consuma tra retorica patriottarda e cibarie in vetrina. Tutt'intorno un colpo d'occhio scenografico tra padiglioni soprendenti e altri piuttosto deludenti

Fedez e J-Ax, il rap italiano torna a parlare di politica ed è NoExpo

Roberto Ciccarelli

Fedez condanna le "violenze" da Corso Magenta a piazza Pagano, ma difende le ragioni del movimento contro le destre. J- Ax ricorda Klodian 21 anni "morto di Expo": "Lavorava al cantiere della Teem, per la futura tangenziale esterna di Milano. Uno dei tanti lavori in corso per l'Expo. La società per cui lavorava è coinvolta nelle indagini sulla 'ndrangheta in Lombardia"