closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 01.03.2020

Bloccato sul terreno della guerra siriana, con le bare dei soldati turchi che rientrano, Erdogan apre i confini al transito dei rifugiati per spaventare Bruxelles che lo ha lasciato solo. La Grecia respinge con i lacrimogeni i migranti, mentre il governo pensa di trasformare le isole in prigioni

GOVERNO

Conte: «Una terapia d’urto»

Andrea Colombo

In Lombardia, Piemonte e Veneto scuole chiuse per un’altra settimana. La viceministra Castelli: chiederemo al parlamento l’autorizzazione a scostarci dai saldi di bilancio. La richiesta al parlamento di autorizzare uno sforamento di almeno 3 miliardi potrebbe arrivare già la prossima settimana

Politica

Stadi chiusi per la serie A, ma per la Coppa si riaprono

Luca Pisapia

Soddisfatto Andrea Agnelli, ma non l’ad dell’Inter Marotta: «Ho grande rispetto dei provvedimenti a tutela della salute, ma tutto poteva essere gestito meglio». Più duro Fabio Liverani, allenatore del Lecce: «Una decisione del genere tutela solo quelle quattro-cinque squadre che hanno degli interessi»

Economia

Una crisi chiamata virus tiene in sospeso il capitalismo globale

Roberto Ciccarelli

Si chiude la peggiore settimana delle borse dal 2008 e si aprono scenari ondivaghi, anche apocalittici, mentre si spera nella ripresa. Dopo una lunga cavalcata i listini hanno perso il 10% medio del loro valore. Per la Bce l’emergenza non causerà effetti persistenti, ma nell’incertezza c’è anche chi annuncia il peggio. Pandemia previsionale. Per l’economia italiana si formulano ipotesi su possibili perdite che oscillano tra 9 e 27 miliardi a causa degli effetti del «Coronavirus».

Via dalle campagne del Nord: i braccianti stranieri danno forfait

Francesco Bilotta

L'allarme della Coldiretti. In molti temono di non poter tornare nei loro paesi per le misure anti-coronavirus adottate rispetto all’Italia: si stanno spostando in altre regioni alla ricerca di lavori stagionali o evitano di arrivare nelle aree del Nord pur avendo già accordi lavorativi

La fragilità dell’homo economicus

Enzo Scandurra

Le nostre città sono sistemi dotati di scarsa flessibilità: quando si verifica il collasso di uno dei sottosistemi (la sanità), l’intero sistema entra in uno stato altamente critico. Mai dal dopoguerra erano state prese misure così restrittive. E il contagio non viene dagli emigranti, ma dal mondo globalizzato, nasce nel cuore del paese a più elevata crescita economica: la Cina. E non c’è confine che tenga con buona pace dei sovranisti

Erdogan bussa alla porta Usa: «Datemi i Patriot»

Chiara Cruciati

Il presidente si rivolge agli Stati uniti, che si spaccano sul sostegno alla Turchia. Poi manda a dire a Putin di farsi da parte, ma intanto contratta la tregua a Idlib. E nel paese cresce il malcontento, primi arresti tra chi contesta l'invasione della Siria

ELEZIONI

Palestinesi d’Israele: un futuro diverso per ebrei e arabi

Michele Giorgio

La Lista araba unita, attaccata dalla destra e allontanata dal centrista Gantz, diventa punto di riferimento anche per gli ebrei che si oppongono al piano Trump e credono in un Israele diverso. Ma non rinuncia all'identità e alla lotta per i diritti dei cittadini palestinesi

Trump e i Talebani ci hanno messo la firma

Giuliano Battiston

Storico accordo per «favorire» la fine del conflitto. Ritiro Usa entro 14 mesi, ma il governo di Kabul già frena sul rilascio dei prigionieri. Il presidente americano va all'incasso elettorale. Gli studenti coranici parlano di una «vittoria collettiva dell’intera nazione di musulmani e mujaedin», oltre che di «un’intesa sulla fine dell’occupazione». La società afghana accoglie con un misto di speranza e preoccupazione

Cultura

La stella rossa che vuole essere una supernova

Luca Tancredi Barone

Betelgeuse, della costellazione di Orione, sta cambiando luminosità e forma. Diverse le ipotesi su cosa accadrà. Negli articoli scientifici pubblicati al riguardo fa capolino la speranza di stare per assistere al fenomeno più spettacolare che possa andare in scena sopra le nostre teste. L’ultima esplosione del genere di un astro fu osservata da Keplero nel 1604.

Orso d’oro a Rasoulof, un dialogo con il presente

Cristina Piccino

Il primo premio va a «There is No Evil», l'Italia vince la miglior sceneggiatura con «Favolacce» dei fratelli D'Innocenzo e il riconoscimento per il miglior attore, andato a Elio Germano nei panni di Ligabue

Ann Petry, tribolazioni di una madre a Harlem

Luca Briasco

Luogo di insidie e perdizione senza riscatto, «La strada» che dà il titolo a questo esordio del 1947 è descritta come una entità maligna e proteiforme, tra realismo e deformazione espressionistica: da Mondadori

Richard Yates, vite non qualsiasi, ma assestate su quel non

Francesca Borrelli

Datato 1984, penultimo romanzo dell'autore di «Revolutionary Road», «Young Hearts Crying» affronta le ambizioni mancate dei giovani protagonisti: ora minimum fax lo traduce con il titolo «Il vento selvaggio che passa»

Il canto di Leopardi è un campo lungo

Massimo Natale

Nel suo nuovo lavoro Il mappamondo di Giacomo (Marsilio), Gilberto Lonardi sposta il fuoco sull’Oriente, epicentro il «Pastore errante»; e rilegge i Canti come punto di svolta, con i poeti del ’900

Ghirlanda di nomi per una rivista tra Parma e Roma

Raffaele Manica

Nelle lettere 1951-1995 tra Attilio, trasferitosi nella capitale, e l’ex-allievo Roberto Tassi, che dirige «Palatina», domina il sentimento di Parma: a cura di Elisa Donzelli, Tra due città, il Mulino

Simone Peterzano, Titiani alumnus

Massimo Romeri

Nel suo volerlo «precedente» caravaggesco, Roberto Longhi relativizzò la radice veneta di Simone Peterzano: una notevole mostra fa confronti e pareggia i conti

Aiuto! L’arte è di minoranza

Paolo Martore

La filosofa francese descrive le varie fattispecie del feroce moralismo che giudica le opere in base alla loro «correttezza» politica. Ma, dice, non basta controbattere «libertà d’espressione!»