closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Editoria non piccola

Ri-Mediamo. La rubrica settimanale di Vincenzo Vita

Certamente fu una iattura il «socialismo in un paese solo», e – mutatis mutandis - non basta una fiera a segnare una fase nuova. Tuttavia, «Più libri più liberi», l’appuntamento annuale (4/8 dicembre) della piccola e media editoria al palazzo dei congressi di Roma, è per lo meno una boccata d’ossigeno. A fronte del nirvana quotidiano dei talk televisivi e in epoca di crisi dei grandi apparati editoriali, di cui l’affaire «Mondazzoli» è un sintomo evidente, la rigogliosa e plurale presenza di espositori induce a qualche speranza. 379 sigle: 132 dal nord, 187 dal centro, 53 da sud ed isole,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi