closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Editoria a rischio ko

Ri-mediamo. Delitto "perfetto" del governo Renzi. Mentre decine e decine di giornali chiudono, il governo azzera il fondo editoria nella legge di stabilità 2015. Nemmeno il fascismo aveva osato tanto con la libertà di informazione

Chissà se il maestro Muti vorrà portare – davanti a Palazzo Chigi - la Messa da Requiem di Verdi, così mirabilmente diretta lo scorso 10 ottobre a Chicago in occasione dell’anniversario dei duecento anni dalla nascita del grande compositore di Busseto. Testo e musica ben si addicono alla imminente morte dell’editoria non profit, cooperativa, locale – circa cento testate, di cui un terzo è già defunta o in agonia - alla cui esistenza dovrebbe contribuire la specifica posta istituita presso la presidenza del consiglio. Il Fondo fu introdotto e aggiornato da una lunga sequenza normativa (l. 416/1981, l. 67/1987, l....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.