closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Edi, un’eroina spavalda e irrequieta nel teatro della giovinezza

Dopo la recente «sorella» di Gesucristo, un’altra eroina esce dalla scrittura di Oscar De Summa e va a spezzare una lancia in favore della giovinezza. È l’adolescente Edi, protagonista di La cerimonia che l’autore-attore-regista pugliese presenta (al Fabbrichino di Prato, fino a oggi, prodotto dal Teatro Metastasio) come primo capitolo di una nuova trilogia, che si pone questa volta l’obiettivo di rintracciare le forme del mito nella società contemporanea. In una scatola scenica bianca, quattro personaggi si espongono in un irreale e soffocante interno familiare, seduti immobili intorno a un tavolo, già pronti per la scena finale. Sono Edi(po), i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.