closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ecuador verso la revoca dell’asilo ad Assange

Londra. Greenwald diffonde la notizia e avverte: potrebbe essere arrestato in Inghilterra e poi estradato negli Stati uniti

Julian Assange

Julian Assange

Conto alla rovescia per Julian Assange. Il presidente ecuadoriano Lenín Moreno starebbe per revocare la protezione decisa dal suo predecessore Correa, e consegnare l’australiano (che ora è anche cittadino ecuadoriano) agli inglesi. Forse questa stessa settimana. Assange vive dal 2012 rinchiuso nell’ambasciata ecuadoriana a Londra grazie alla concessione dell’asilo politico da parte di Correa. La notizia la dà l’ex giornalista del Guardian, Glen Greenwald, fondatore del sito Intercept e famoso per aver fatto conoscere Edward Snowden, il whistleblower americano che ha rivelato al mondo lo spionaggio massiccio dei servizi segreti americani. I rapporti di Assange con il nuovo inquilino del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi