closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ebola, tutta colpa dell’infermiera?

Spagna. Bufera anche politica, dopo gli errori che hanno portato al primo contagio in Europa. Ma nessun responsabile. L’Oms: «Inevitabili nuovi casi». A Madrid 6 persone ad alto rischio. Sotto accusa i tagli alla sanità

Animalisti in piazza ieri a Madrid: protestano per la soppressione del cane dell’infermiera contagiata

Animalisti in piazza ieri a Madrid: protestano per la soppressione del cane dell’infermiera contagiata

«Tutto è stato gestito nel rispetto delle procedure». È il mantra che ripetono il governo e il ministro della Sanità Ana Mato, al centro di una colossale bufera per il primo caso di contagio per Ebola fuori dal continente africano. Primo e probabilmente non ultimo, stando alle previsioni della direttrice europea dell’Organizzazione mondiale della sanità Zsuzsana Jakab, che ha classificato come «abbastanza inevitabile» l’eventualità di nuovi contagi nel vecchio continente. Nessun allarme: i rischi di un’epidemia europea sono remoti, ma il caso dell’infermiera spagnola è clamoroso e sconcertante. Non solo per il fatto in sé, ma anche e soprattutto per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.