closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«È stato un taumaturgo venuto a guarire la città dalla sua immagine sofferente»

Intervista a Maurizio Braucci. «Era il catalizzatore degli 80mila del San Paolo, i tifosi erano il suo cuore battente»

Diego Armando Maradona

Diego Armando Maradona

Scrittore, sceneggiatore, direttore artistico del progetto dedicato agli adolescenti Arrevuoto, Maurizio Braucci aveva 18 anni quando Diego Armando Maradona arrivò a Napoli. Che città era quella che El Pibe trovò? C’erano ancora le impalcature del terremoto del 1980 che puntellavano il centro storico. Era una città segnata dalla piaga del sisma e dalla ricostruzione oscura. Cioè dall’elemento che ha fatto fare il salto di qualità alla criminalità organizzata attraverso gli affari, soprattutto a quei clan che poi lo intrappoleranno. È il momento del passaggio nelle piazza cittadine dall’uso di eroina alla cocaina, un business che diventa anche consumo da parte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi