closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

E ora nel Donbass la parola è ai cannoni

Ucraina. Dopo il voto autonomista, Kiev bombarda: 12 vittime civili. Manovre Nato in Lituania

Poroshenko

Poroshenko

Due bambini uccisi per le bombe cadute sulla scuola n.63 di Donetsk e 12 morti tra i civili nella regione di Lugansk: è il bilancio di ieri delle artiglierie semoventi ucraine. Ma quando i soldati regolari o dei battaglioni punitivi di Kiev entrano in contatto con le milizie, è di prammatica che i primi finiscano accerchiati: da ieri 80 governativi sono asserragliati in una sacca a ovest di Lugansk. Di fatto, un vero e proprio cessate il fuoco non c’è mai stato. Per il vice capo della missione Osce, Aleksander Hug, le parti in conflitto non sono riuscite a stabilire...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.