closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

E mentre Di Maio festeggia, gli operai Iia protestano

Presidio al Mise. Servono 3 milioni per pagare gli stipendi. I sindacati: pronti ad andare alla presidenza del consiglio

Il presidio dei lavoratori ex Irisbus e BredaMenarini sotto il Mise

Il presidio dei lavoratori ex Irisbus e BredaMenarini sotto il Mise

Mentre Luigi Di Maio scendeva trionfante a spiegare l’accordo Ilva alle telecamere, a pochi metri di distanza andava in scena il primo presidio sotto il Mise dell’era del «governo del cambiamento». Duecento lavoratori dell’ex Irisbus di Valle Ufita (Avellino) e della Bredamenarini di Bologna protestavano e scioperavano per la situazione di Industria Italiana Autobus. L’azienda guidata da Stefano Del Rosso è ha rischio fallimento e servono 3 milioni subito per garantire gli stipendi. Fim, Fiom, Uilm, Fismic, Ugl e Faism chiedono «in modo unitario al governo di adempiere agli impegni» di ingresso pubblico nel capitale. «Oggi - continuano - abbiamo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.