closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«E’ il ’68 dei giovani africani, non si faranno fermare dai muri»

Migranti. Siria, Africa, Europa. Parla il fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi

Sulla Siria: «Se in futuro ci sarà un piano per la ricostruzione i siriani torneranno, ma oggi il paese è balcanizzato, mancano le condizioni di sicurezza». Sull’Africa. «E ’ in corso una rivoluzione dei giovani africani che vogliono vivere meglio e che fuggono dalla guerra». Sull’Europa: «C’è il vezzo infondato di sentirsi invasi dai rifugiati. In realtà non aver posto come centrale la pace in Siria è stato un errore e il segno della debolezza dell’Unione europea». 66 anni, storico, ministro della Cooperazione con il governo Monti, in passato Andrea Riccardi ha svolto un ruolo di mediatore in numerosi conflitti,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi