closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

E alla fine Zuckerberg banna Trump da Facebook

Proprio all’ultimo secondo, come Pence e gli altri «supertrumper» repubblicani, anche Mark Zuckerberg prende le distanze dal presidente uscente.     Il fondatore di Facebook ha annunciato ieri la sospensione a tempo indefinito dell’account di Trump dai suoi social: «I rischi di lasciare l’accesso al Presidente sono troppo grandi - ha scritto Zuckerberg in un post - non possiamo tollerare incitamenti all’insurrezione violenta contro un governo democraticamente eletto». Naturalmente gli stessi identici contenuti (Stop the Steal, etc.) che allarmano così tanto il ricchissimo controllore di Facebook e Instagram circolano a man bassa indisturbati e incontrollabili postati da migliaia di altre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi