closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Due Islam e un popolo preso tra due fuochi

Settarismo Religioso. Fino a due anni fa i siriani vivevano insieme incuranti di fedi e religioni. Oggi si combattono su basi confessionali

In poco più di due anni di conflitto in Siria, si contano almeno due milioni di sfollati. Una fuga dalle violenze massiccia e forzata in cui sta giocando un ruolo anche il timore di persecuzioni o rappresaglie a sfondo confessionale, perché questa guerra civile si sta connotando per la contrapposizione tra Islam diversi: gli alawiti e gli sciiti che sostengono il presidente Bashar al Assad, che è un alawita, e i sunniti che combattono per rovesciare il regime, nelle cui file si contano anche gruppi islamisti. Un settarismo che ha radici lontane e che riflette uno scontro religioso e geopolitico...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.