closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Due attentati, due destinatari: talebani contro Ghani e Trump

Afghanistan. Ieri un kamikaze nel primo comizio del presidente afghano a Parwan, un altro a Kabul: 46 morti. Il messaggio degli islamisti è chiaro: no alle elezioni e pressione sulla Casa bianca dopo lo stop ai negoziati

La polizia afghana sul luogo dell’attacco suicida nella provincia afghana di Parwan, a pochi passi dal comizio del presidente Ghani

La polizia afghana sul luogo dell’attacco suicida nella provincia afghana di Parwan, a pochi passi dal comizio del presidente Ghani

Nell’arco di 90 minuti ieri i Talebani hanno messo a segno un duplice attentato. A Charikar, capoluogo della provincia di Parwan, hanno colpito un comizio elettorale del presidente Ghani e poco dopo a Kabul la cosiddetta rotonda Massud, nel centro della città, a ridosso di numerosi edifici governativi. Almeno 22 morti a Kabul, altri 24 a Parwan. Decine e decine i feriti. La strategia è unica, ma l’attentato è duplice e due sono i destinatari del messaggio. A Charikar, l’attentatore suicida ha colpito uno dei checkpoint di controllo all’ingresso di un centro di addestramento della polizia. All’interno c’erano 5mila persone...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.