closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Due anni di renzismo (ir)realizzato

Matteo Renzi

Matteo Renzi

L’8 dicembre di due anni fa Renzi è diventato il segretario del Pd. Per chi della velocità aveva fatto un mito, e dall’energia creativa del corpo del capo aveva ricavato l’attestato della garanzia di successo, due anni di potere sono un tempo enorme, valido per sopportare una verifica. Una radiografia l’ha fornita il rapporto Censis con la metafora bruciante del paese in «letargo». Quando Renzi concluse la sua marcia trionfale tra i gazebo delle primarie, raccolse, oltre al sostegno di ambienti esterni pronti a finanziare una scalata ostile, anche un’ansia di successo, sfumato nel 2013, e un bisogno di rinnovamento...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi