closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Due anni dal Bataclan, la Francia ricorda

Terrorismo. Grande emozione, nessun discorso ufficiale. Macron visita i luoghi del massacro (130 morti, 683 feriti). La Francia è uscita dallo stato d'emergenza, ma alcune misure d'eccezione sono entrate nella legislazione comune. La tenuta del paese e la sua fragilità

Grande sobrietà, nessun discorso, ma enorme commozione a due anni dal massacro del 13 novembre 2015. Ieri, Emmanuel Macron e la moglie Brigitte, con la sindaca di Parigi Anne Hidalgo, l’ex presidente François Hollande, alcuni ministri e cariche locali, hanno ripercorso i luoghi degli attacchi terroristici della serata del 13 novembre, dallo Stade de France al Bataclan, ai bar e ristoranti colpiti dell’XI arrondissement, che hanno fatto in poche ore 130 morti e 683 feriti. Gli Eagles of the Death Metal, che erano al Bataclan il 13 novembre 2015, hanno ricordato la tragedia con qualche nota di musica. Dopo il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi