closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Dublino spacca la Ue, Grecia Malta e Cipro abbandonano Salvini

La riforma irriformabile. Il titolare del Viminale esulta per una vittoria che lascia in vigore le vecchie norme. Il Belgio: «Riprendere i respingimenti dei migranti»

Da Roma Matteo Salvini esulta ma quanto accaduto ieri a Lussemburgo rischia di rappresentare il colpo di spugna definitivo sulle speranza italiane di modificare il regolamento di Dublino. Chiamati a decidere sulla bozza di riforma delle norme che regolano la gestione dei richiedenti asilo, i ministri degli Interni dei 28 si sono infatti divisi facendo non solo naufragare il pessimo testo messo a punto dalla presidenza di turno bulgara della Ue, ma rendendo di fatto impossibile ogni tentativo di migliorarlo. Per dirla con le parole del viceministro per le Politiche di asilo e le Migrazioni del Belgio Theo Francken -...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.