closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Droga, lo scudo Usa per i trattati Onu

Fuoriluogo. La foglia di coca in Bolivia, la cannabis in Uruguay, le "stanze del consumo" in Canada, l'esperienze del Colorado e della California. Sono ormai tante le politiche sulle droghe lontane dalla "tolleranza zero" che tuttora permea le convenzioni internazionali sugli stupefacenti. L'assemblea generale dell'Onu del 2016 è un’opportunità unica per aprire un dibattito vero e cambiare le convenzioni

Le riforme del controllo sulla droga in atto nelle Americhe mettono in tensione la cornice legale globale disegnata dalle tre convenzioni delle Nazioni Unite: stabilire quanto i confini delle convenzioni possano essere allargati sta diventando una questione delicata. La decriminalizzazione della detenzione di droga a uso personale, decisa da molti paesi latino americani, e l’apertura di una «stanza del consumo» a Vancouver, in Canada, hanno già innescato dispute legali con lo International Narcotics Control Board (Incb), l’organo che presiede all’attuazione delle Convenzioni. Di recente, l’azione della Bolivia per legittimare la foglia di coca e la legalizzazione della cannabis negli stati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.