closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Draghi, la deflazione e le forze che cospirano

Rapporto Bce. Perché un’impresa dovrebbe investire se prevede che non ci sarà domanda per quello che produrrà? Forse sarebbe il caso di individuare le principali «forze deflazionistiche» nei cittadini che hanno visto calare i propri redditi e nella disoccupazione

Mario Draghi

Mario Draghi

Nella prefazione al Rapporto Annuale Bce 2015, già superato dal quadro macroeconomico dei primi mesi di quest’anno, Mario Draghi è tornato a parlare di «forze deflazionistiche» che concorrerebbero a tenere bassa l’inflazione in Europa. Un modo per giustificare gli effetti modesti della politica monetaria non convenzionale adottata da Eurotower a partire da marzo 2015. A dire il vero, più che di effetti modesti del programma di Quantitative easing, sarebbe il caso di parlare di un suo sostanziale fallimento, stante il ritorno, a febbraio, del segno meno davanti all’indice dei prezzi nella zona euro, dopo nove mesi in cui si era...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.