closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Dragan Velikic, amaro presente

Intervista. Lo scrittore serbo racconta Belgrado e un rapporto ambiguo con l'Europa nel suo ultimo romanzo, «Adresa»

Chi meglio di uno scrittore può raccontare la cultura e l’identità di un Paese come la Serbia dei nostri giorni? Quando lo scrittore in causa è uno come Dragan Velikic, tra i più apprezzati in Europa, al piacere dei tanti dettagli e delle tante curiosità si aggiunge anche quel sentimento misto di amore per le proprie origini e di amarezza per come vanno le cose nel proprio Paese. I suoi saggi e romanzi si nutrono di riflessioni sui mali del presente, di visioni e slanci poetici. Questa intervista è stata realizzata in parte nel New City Hotel a Nis in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.