closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Dortmund, si smonta la «pista islamica». La procura indaga sui neonazi

Germania. Gli inquirenti: «Nessun legame tra l’iracheno legato al Califfato e l’attentato»

Dortmund, la città militarizzata dopo l'attentato

Dortmund, la città militarizzata dopo l'attentato

La caccia al terrorista di Dortmund ricomincia da zero, proprio come l’inchiesta giudiziaria inciampata in un clamoroso buco nell’acqua. «Le indagini non hanno evidenziato prove del legame tra l’iracheno arrestato mercoledì a Wuppertal e l’attentato al bus del Borussia». Così la procura federale smonta l’ipotesi formulata (da sé stessa) 12 ore prima e ammette il fallimento del primo tentativo di risolvere il caso. Ora la «pista islamica» appare solo «possibile». Abdul Beset A., 26 anni, in Germania come rifugiato dal 2016, è vicino all’Isis ma con le bombe al pullman Bvb non c’entra nulla. Anche se resta accusato di «far...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.