closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Doppia temporalità del falso d’arte

Il divano. Gli originali invece esprimono ai nostri occhi la loro autenticità per l’aura che da essi promana

Si diceva del falso d’arte. Se ne tentava una messa a punto a livello teorico. Con questo intento, stando ben aderenti ad alcune opere esemplari (nella fattispecie i falsi realizzati nel terzo decennio del Novecento da Federico Joni nei modi di Duccio di Buoninsegna e della sua cerchia, accolti fino a poche anni fa nei musei d’America e d’Europa) ci si è provati a tracciare alcuni specifici elementi e precise peculiarità del falso. Tra le altre una caratteristica del falso d’arte che non è possibile all’autore nascondere. Su questo aspetto inevitabile, che si rivela insito in ogni falsificazione artistica a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.