closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Dopo polemiche e flop Bertolaso torna a Roma

Lombardia. Tra i protagonisti della disastrosa campagna di vaccinazione, il super consulente arriva nella capitale dove Salvini lo vuole candidato sindaco

Guido Bertolaso

Guido Bertolaso

Ascoltandolo in quella spumeggiante conferenza stampa del 2 febbraio scorso sembrava a un passo dal citare uno dei personaggi più celebri di Quentin Tarantino: «Sono il signor Wolf, risolvo problemi». Guido Bertolaso è un personaggio un po’ così, campione di grandi annunci ma risultati non proprio da Mr. Wolf. Quel giorno in Lombardia promise il miracolo: «Sarà una campagna 24 ore al giorno per 7 giorni alla settimana. Il traguardo di vaccinare tutta la Lombardia entro giugno è possibile e ce la faremo». Oggi annuncia di volersene andare, «la mia missione è conclusa, non servo più», anche se lascia con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.