closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Dopo la vita ci aspetta la vita

Romanzi. In uscita l'ultimo Don DeLillo, "Zero K" per Einaudi

Antony Gormley,

Antony Gormley, "Human", Firenze, Forte Belvedere 2015

Né gli elementi della trama né le vibrazioni della lingua bastano a rendere conto della tensione che si sprigiona da ogni romanzo di Don DeLillo, il quale sembra via via imporre – a se stesso prima e al lettore poi – un ampliamento della grammatica della conoscenza capace di estendere i limiti del plausibile, forzare la legittimità delle nostre percezioni, mettere in dubbio la fenomenologia del reale, accogliere la concretezza di fatti proiettati in un futuro anteriore, lasciando tuttavia che i personaggi rimangano ancorati a vite ordinarie, soffrano bisogni comuni, ma soprattutto condividano le paure e il senso del pericolo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi