closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dopo la rivolta anti Onu, la missione di pace nel Nord Kivu si prepara alla guerra

Repubblica democratica del Congo. Lacroix, segretario generale aggiunto delle Nazioni unite, vola a Beni dopo l'assalto al compound dei caschi blu. L'esercito annuncia: ucciso in battaglia un capo delle Adf. E da domani offensiva congiunta con la Monusco

I resti del compound delle Nazioni unite a Beni, nel Nord Kivu

I resti del compound delle Nazioni unite a Beni, nel Nord Kivu

L'annuncio ieri delle Forze armate della Repubblica democratica del Congo (Fardc) di aver ucciso uno dei capi della principale guerriglia attiva nella provincia orientale del Nord Kivu, vorrebbe innanzitutto calmare gli animi della popolazione civile, esasperata dai sempre più frequenti attacchi dei "ribelli ugandesi" delle Allied Democratic Forces (Adf), da una ventina d'anni una delle presenze armate più ingombranti e sanguinarie in questa regione dell'Africa centrale. Mouhamed Mukubwa Islam – riferisce a al Jazeera il generale Léon Richard Kasonga – è stato ucciso venerdì in un'operazione militare condotta nella foresta di Mapobu. Nelle cui vicinanze si trova il villaggio di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.