closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dopo la carneficina di Parigi, da Vienna esce l’accordo sulla Siria

Mondo arabo. «Mandateci armi, noi siamo il vostro fronte contro l'Isis», dicono i peshmerga all'Europa. E mentre i leader del mondo arabo condannano le stragi, passa il piano di pace russo: negoziato tra opposizioni e governo il primo gennaio

Conferenza stampa a Vienna

Conferenza stampa a Vienna

«Voi europei non lo capite, ma noi peshmerga siamo il vostro fronte contro Daesh. L’Occidente non fa abbastanza, la coalizione è lenta e inefficace. Dovete mandare le armi a noi e non al corrotto governo di Baghdad perché siamo noi a difendervi». Le parole rilasciate al manifesto venerdì mattina – poche ore prima delle stragi di Parigi – da Farhana Afandi, coordinatore delle attività militari kurde con la coalizione, suonano oggi quasi profetiche. Ma dimentica un elemento: è responsabilità di tutti perché questo terrorismo è figlio delle politiche occidentali in Medio Oriente. Si muore a Parigi come si muore a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.