closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Dopo il terremoto spagnolo Renzi benedice l’Italicum

Palazzo Chigi. Il risultato delle urne usato per esaltare la nuova legge elettorale. E il premier coglie l’occasione anche per un nuovo attacco contro l’austerity: «La ricetta economica pensata dall’Europa non aiuta i cittadini e punisce chi la esegue»

Pedro Sanchez ospite della Festa dell'Unità 2014 con gli altri leader del Pse

Pedro Sanchez ospite della Festa dell'Unità 2014 con gli altri leader del Pse

Manna dal cielo. Se avesse potuto determinare i risultati delle elezioni spagnole per adattarli alle sue necessità, Matteo Renzi non sarebbe andato lontano dal risultato che gli elettori hanno effettivamente sancito. Come se non bastasse, nel pomeriggio gli arriva pure il sostegno di Sergio Mattarella. Dimesso, non strillato come quelli del suo regale predecessore, forse in alcuni punti nemmeno troppo convinto, ma indiscutibile. E indiscutibilmente utile. Chi può accusare Renzi di non saper afferrare le occasioni di propaganda? Capisce subito l’opportunità che il caotico e difficilmente governabile quadro uscito dal voto iberico gli offre e la coglie al volo. Mentre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.