closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Bortolussi: «Dopo anni di inutile rigore, finalmente un segnale diverso»

Intervista. Il segretario della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolussi

«Finalmente un segnale diverso, un’inversione di tendenza rispetto alle politiche del rigore che anche quest’anno hanno provocato una riduzione di circa il 2% del Pil, e l’anno scorso del 2,4%, quindi non sono state certamente positive». La Cgia di Mestre vede positivamente l’abolizione dell’Imu da parte del governo. Una decisione che, spiega il suo segretario Giuseppe Bortolussi, potrebbe rappresentare l’avvio della ripresa. «Dà un segnale forte che aiuta l’economia, anche se non è sufficiente». Resta sempre, però, il problema della copertura. I soldi ci sono. La previsione di incasso iniziale dell’Imu era 21,4 miliardi di euro, poi hanno tenuto conto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi