closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Dopo 12 anni fallisce la società «Bagnoli Futura»

Bonifiche. Una brutta storia italiana. Soldi spesi inutilmente, terreni e spiagge restano inquinati. E’ il risultato di una classe dirigente incapace

Il sequestro dell'area ex Italsider di Bagnoli

Il sequestro dell'area ex Italsider di Bagnoli

Il tribunale di Napoli ha dichiarato il fallimento della società «Bagnoli futura», che da 12 anni si occupava della trasformazione urbana di Bagnoli, uno dei siti più belli del mondo che fu per decenni un’area industriale. Alla «Bagnoli futura» nel 2002 venne affidato il compito di bonificare i suoli, effettuare le opere di urbanizzazione (fogne, strade, attrezzature pubbliche) e, una volta valorizzati i suoli, di venderli ai privati che ci avrebbero potuto costruire le volumetrie previste dal piano. Fu così affidata alla «Bagnoli futura» la realizzazione di un piano industriale privo di qualsiasi senso economico; questa società avrebbe dovuto sobbarcarsi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.